VENERDI' DEL LIBRO: MOMENTI DI TRASCURABILE FELICITA'.




E’ sera, la giornata è finita, rientri dal lavoro e butti sbuffando la giacca sul divano.
“Cosa c’è?” ti chiede lui.
”Niente di che…solo una brutta giornata”, rispondi tu .. eppure, forse, senza neanche accorgertene, durante quella brutta giornata, hai vissuto uno dei MOMENTI DI TRASCURABILE FELICITA’, anzi, a pensarci bene, forse ne hai vissuto anche più di uno.
Che cosa sia la felicità è difficile da spiegare, ognuno ne ha il suo concetto personale e assoluto. Forse, più che uno stato d’animo, l’essere felice, è un mosaico di “momenti perfetti”, una simbiosi tra realtà e sogno che rende tutto possibile, un vivere la vita con un occhio a ieri, uno all’oggi e un altro al domani. Un attimo che dura un'eternità, una sensazione perfetta.
Francesco Piccolo, scrive che, quando si incontra un momento di trascurabile felicità, la realtà converge in un solo punto e lo fa brillare.
Quali sono?
Qualche esempio?
Gli sms dopo le undici di sera che dicono: dove sei?, che significano molto di più di quello che dicono,  l’acqua quando hai sete, il letto quando hai sonno , il momento in cui finisce il rumore della centrifuga della lavatrice e altri ancora e c'è da riflettere.
E per voi? Quali sono i vostri momenti di trascurabile felicità?
Con questo post partecipo al venerdì del mese di Homemademamma
Share on Google Plus

About mammapiky

    Blogger Comment
    Facebook Comment

5 commenti:

  1. visto il caldo che fa direi quella bavetta di vento che entra dalla finestra proprio un attimo dopo aver pensato che stanotte è troppo caldo!

    RispondiElimina
  2. Quando togli le scarpe strette, quando mio figlio mi sorride con gli occhi, un quadretto di cioccolata quando sono a dieta, un khilo di meno, la spunma sopra al cappuccino. La felicità è la somma di certe emozioni, certi attimi afferrati certe sensazioni. E' la somma di certi giorni "sì", l'immagine migliore di noi, il benessere di quando raggiungiamo quell'immagine. La mano di mio figlio che stringe la mia.
    Grazie del tuo passaggio. Io di sicuro tornerò.
    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe carino creare un contest con questo tema..nascerebbero molti spunti di riflessione!
      :-)))))))))

      Elimina
  3. Il mio momento, adesso, è quando mi corico e inizio a parlare con mio figlio, dentro di me. Quando sento il suo calcetto, a mò di risposta, per me il tempo si ferma, non esiste nient'altro di più bello :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questo caso non direi momenti di trascurabile felicità ma felicità allo stato puro!!!

      Elimina

Con un commento mi regalerai un sorriso