EDUCARE A MANGIARE


Sin dal momento dello svezzamento, far mangiare Cestino è sempre stato facile. Non ha mai rifiutato il cibo (neanche quelle insipide pappine dal colore discutibile), ha mangiato sempre con appetito (il che equivale a una certa velocità che rende i tempi, del pranzo e della cena, accettabili) ed ha sempre avuto un debole per la frutta.Uno sballo, o una botta di …. (a seconda dei punti di vista). Manifesta un appetito deciso anche nel tunnel dei malanni, dove sostiamo, in genere per tutta la durata dell’inverno.
L’alimentazione che gli propongo devo dire è piuttosto varia e curata nei dettagli: cerco di scegliere gli ingredienti migliori e di mettere nel piatto, quanto di più fresco posso trovare, prediligendo prodotti di stagione.
Grossa soddisfazione per i risultati, forma fisica in primis e in secundis, complimenti a go-go che recita mentre mangia, ”Mamma la minestrina è squisita!!!” (giuro dice proprio così), mentre il mio ego fa le capriole attaccato alle travi del soffitto.
Il rovescio della medaglia, perché un rovescio c’è in tutte le cose, è la sua estrema esigenza che si manifesta in tutta la sua portata, quando, assaggiando il minestrone del ristorante, storce il naso e mi dice: ”No, questo non mi piace!”, e allora lì si che son ….....
Dal ritorno dalle vacanze al mare, però qualcosa sta cambiando, ed è sempre più predisposto, ad affrontare “l’ignoto”, complice anche la mensa dell’asilo, che con l’anno nuovo, ha cambiato menù. E così ultimamente ho scoperto che ama la torta con le zucchine, che mangia il riso con i carciofi e perfino la mozzarella in carrozza. Altresì ho scoperto, complice l’Ipernonna che lo vizia oltre ogni limite, che adora lo yogurt con le Smarties, che stravede per ogni forma di cioccolata e  che non può far a meno di bere the deteinato.
Ho il vago presentimento che il tempo dei complimenti a go-go, sia terminato!!!!
Questo post partecipa al blogstorming di Ottobre
Share on Google Plus

About mammapiky

    Blogger Comment
    Facebook Comment

12 commenti:

  1. Ma che amore il Cestino che ti fa i complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa morire dal ridere quando si lecca le labbra e mi dice "mmmmm mi piace!" :-))

      Elimina
  2. mmmm è un buon gustaio da quel che vedo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amante in particolar modo della pasta al ragù, della carne e del pesce, ma devo essere sincera, non ha problemi praticamente con niente ad eccezione del pomodoro crudo....questo ovviamente per ora, so che in futuro le cose potrebbero cambiare.

      Elimina
  3. Sei fortunatissima con un bimbo che assaggia tutto. Da me i due grandi sono un amore però la piccola è stata un vero e proprio incubo. Adesso, a dieci anni, comincia a essere un po' più sopportabile, però la frutta non la vuole vedere... E io li ho educati tutti allo stesso modo... Un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti credo che non dipenda molto da come li si educa, loro hanno già i loro gusti personali e soprattutto gusti che non saranno sempre gli stessi. Per ora è andata bene, in futuro chissà....incrocio le dita!!

      Elimina
  4. Noi con il cibo abbiamo sempre avuto alti e bassi, soprattutto con mio figlio minore, che mangia ma non tutto. I miei figli nonostante gli vengano proposte spesso non mangiano molte verdure, questo è il mio più grande problema.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per le verdure puoi provare a "camuffarle" in qualche piatto, ad esempio questo tortino di zucchine di cui parlavo nel post, se vuoi provare ti do la ricetta.

      Elimina
  5. anche io sono stata fortunata.lo svezzamento è quasi coinciso con l'ingresso al nido e probabilmente vedendo gli altri bimbi mangiare,anche solo per imitarli,mangiava pure lei!quant'è bello quando gustando un cucchiaio di pappa ti guardano e ti dicono "mmmh buono mamma!". non ha prezzo!!

    francy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà se ce lo diranno anche in futuro o ci dovremo sorbettare qualche bella critica!!!???

      Elimina
  6. Yogurt con smarties e cioccolata e the (sicuramente dolce!)... figuriamoci se si rifiuta, la creatura!

    cmq io la nonna l'avrei uccisa ;)

    RispondiElimina
  7. ma come si assomigliano le nostre piccole pesti! (tranne che per lo yogurt con le smarties... sarebbe capace di togliere una smarties alla volta e lasciare tutto lo yogurt!)

    RispondiElimina

Con un commento mi regalerai un sorriso