IO SPERIAMO CHE ME LA CAVO!

Manca appena un mese a Natale, un mese alla festa più amata dell'anno, adulti compresi (e non dite di no, o passerete per chi se la tira), e, questo fine settimana, di ritorno da un giro al cc (alias centro commerciale), mai la parola crisi, mi è sembrata così lontana. Le auto parcheggiate, anche in verticale, non facevano presagire niente di buono, e il fatto che, guardandomi intorno, di carrelli neanche l'ombra, mi ha dato la definitiva conferma.
I negozi presi d'assalto, la piadineria dove non vedevi il bancone, l'edicola a corto di quotidiani, tutto un dire.
Noi però, siamo stati stoici, io ero particolarmente di buon umore, e così siamo entrati. Ovvio e scontato il giro al reparto giocattoli.
Cestino a parte, qui si conta una media di 5 nipoti e l'arrivo di Babbo Natale non è solo un modo di dire. Le letterine fioccano già a novembre e accontentarle e interpretarle richiede un lungo percorso di concentrazione e preparazione, soprattutto se si pensa che il concetto del "carrello pieno", quest'anno, deve necessariamente ed anche doverosamente, armonizzarsi con quello del "portafoglio vuoto".
Il giro non ha dato i frutti sperati, ovvero siamo tornati a mani vuote, con buona pace del conto in banca. Un pò perché, in mezzo a tanta confusione, anche nei giorni in cui sono particolarmente di buon umore, mi spazientisco e finisco con il desistere e un pò perché, nonostante la qualifica di MAMMA, sono un disastro nello scegliere giocattoli. Non conosco i nomi dei Teletubbies (che ho appena scoperto essere quattro), non distinguo Ben Ten da Bakugan e  non so cosa sia un Monsuno!!!! Le commesse mi guardavano con una commiserazione del tipo:" Ma che sei venuta a fare qui, se sei rimasta ai tempi del trenino di legno?" ed a volte mi sono sentita scrutata come se fossi una specie di mamma in via d'estinzione, anzi peggio ancora, estinta da un pezzo!
Dalla mia, ho che Cestino non ha ancora un'età da Trasformer e simili e si appassiona di più a un "banale" Topolino o ad uno "scontatissimo," cesto di costruzioni, ma girando in certi reparti proprio non ci arrivo. Mi sono imbattuta nella versione mignon del Mocio Vileda, in una super accessoriata del Folletto per pavimenti, nella piastra e nell'arricciacapelli veramente funzionante ed in pistole, fucili, coltelli e perfino mitragliatrici che possono, e senza dubbio, rientrare nella categoria delle armi improprie.
Ovvia la mia resa, altrettanto ovvio però è stato il senso di inadeguatezza e di limitazione che ho scoperto di avere. I nostri figli vivono in questo tempo, ed in questo tempo ci sono i mostri, le armi e tutti gli accessori per scimmiottare noi adulti!
Io invece vengo dall'era del Monopoli e da quella in cui possedere Ciccio Bello, che non aveva nessun magico potere ed era anche malamente vestito, era una conquista. So che anche quest'anno non riuscirò a omologarmi, che girerò fino al 24 dicembre, indecisa sul da farsi e che poi mi butterò come sempre in qualcosa di più "normale" . Comprerò libri e colori, qualche bel gioco creativo e magari un utile maglioncino per i giorni di festa, ......d'altronde queste saranno le uniche cose rimaste sugli scaffali il giorno della Vigilia e ciò la dice lunga!

Per una scelta più consapevole date un'occhiata qui
Share on Google Plus

About mammapiky

    Blogger Comment
    Facebook Comment

33 commenti:

  1. noi abbiamo in garage da quando è nato un automobilina a pedali presa con i punti della prenatal... da impiccio... mi sa che babbo natale la porterà quest'anno, anche se i tre anni sono ancora lontani!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un automobilina a pedali forse arriverà anche qui, alla faccia di tutti quei marchingegni elettrici, che tra l'altro nei nostri 90 mq calpestabili, non ci girerebbero nemmeno!!!!

      Elimina
  2. ciao! mi sono infeltrita ma io duro poco! nel senso che faccio i tour de force per finire e poi metto in un cantone fino alle prossime richieste. Fayry creativa (la mia musa) lo fa costantemente e molto bene! io ho finito ieri sera la borsa per le medicine del cuore di Manny e mi sa che per un pò il feltro resta nell'armadio.
    Ache io ho tanti bimbi da accontentare e proprio per quello che mi muovo per tempo.. così poi io comunico ai genitori cosa ho rpeso e lasci "gli scarti" ;-) agli altri.. oltre ad evitare le resse.
    Cmq io sono andata nel negozio di giocattoli del mio paese perchè i prezzi sono come ai centri commerciali (risparmio in benzina quindi) ma ho trovato cose più particolari e educative

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ci credi che per trovare dei giochi normalissimi, a volte li devi ordinare??? È' un mese che ho chiesto un binocolo, ma la commessa dice che non li tiene perché i bambini non li vogliono più. "Signora oramai solo video giochi"!!!!!! O_o

      Elimina
  3. Altro che giochi per bambini! Quelli sono tutto tranne che giochi per bambini... ci riflettevo su proprio ieri con in mano il catalogo dei giocattoli. Vorremmo regalare alla nostra Tata una poltrona di quelle morbide, così magari la smette di poggiare il suo culetto "pannettoloso" ovunque... e con ovunque intendo anche le coppe per l'insalate!! Sul volantino non ci osno... però ci trovi il carrello per la spesa, il kit per la pulizia del bagno (oh! identici a quelli che si vedono nei bagni pubblici!!) e l'immancabile Folletto... iact!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono rimasta a bocca aperta anche quando mi son trovata davanti la versione giocattolo dell' IPAD!!!!

      Elimina
  4. A me piaciono i giocattoli tradizionali e quando i tre re magi (qui non abbiamo la Befana) hanno portato uno di questi giocattoli che non apparono in televisione è stato un successone!! Come va il pancione? Spero tutto bene. Un forte abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui la Befana l'hanno inventata quelli della Kinder, da noi passa e passerà, ma mi piacciono di più i Re Magi, come mi piace più pensare a Gesù Bambino, invece di Babbo Natale, ma come dicevo nel post, i nostri figli vivono in questo tempo!!!!....la pancia va bene, tutto procede secondo programma e fortunatamente le nausee e i malesseri vari, sono passati.

      Elimina
  5. ti capisco bene e io di solito ai figli delle amiche regalo libri. Quest'anno invece, d'accordo con le amiche più care, abbiamo deciso di regalarci un pomeriggio a teatro solo mamma e bambini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissima idea. È con queste cose che si sente la magia del Natale!!!!

      Elimina
    2. bellissima idea quella del teatro! e anche libri colori e giochi! io, se il tempo me lo permetterà, realizzerò qualche sciarpetta e un calendario illustrato...poi vi dirò.

      Elimina
  6. Come non aveva superpoteri Cicciobello?!
    Piangeva quando gli toglievi il ciuccio e smetteva a rinfilarglielo in bocca, era un miracolo della tecnologia quello!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello che avevo io no!!!!! Non faceva proprio niente!!! .....forse le mie 38 primavere sono troppe!!!! :-p

      Elimina
  7. Come ti capisco.. io ho appena finito il giro dei giochi folli per mia figlia per raggiunto limite di età. Ricordo che lei specificava bene quello che voleva e io, come te, al cc a cercare. Però poi quei giochi scemi erano sempre quelli che mollava lì e non guardava più.
    Secondo me fai benissimo a regalare colori e golfini.
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima o poi forse dovrò adattarmi, ma finchè posso resisto!!!

      Elimina
  8. Anch'io come Francesca in genere regalo libri!
    Ah, neanche il mio Ciocciobello non faceva un bel niente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciccio Bello me lo regalarono i miei nonni, aveva un vestitino a quadri rosso e bianco ed era senza scarpe...però ce l'ho ancora e a Cestino piace anche!!

      Elimina
  9. Io sono omologata. In casa mia regnano macchinine, videogiochi e armi improprie. Al primo figlio non ne compravo x niente, infatti me lo rinfaccia sempre. Col secondo sono meno apprensiva, soprattutto dopo aver letto un articolo nel quale non si demonizzavano i giochi riguardante le armi. Mi sono rilassata un po'. Sbaglio, non sbaglio? Me lo dirà il tempo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dicevo a Maude, prima o poi dovrò cedere anch'io a mostri e simili ma se posso, finchè posso, resisto. Con i nipoti non c'è storia, loro hanno le idee molto chiare o quello o niente e la cosa mi preoccupa!!

      Elimina
  10. Se cerchi giocattoli creativi ed educativi ti segnalo questo sito www.orsopoetagiocattoli.it e questo coupon "sosnatale" che ti riserva uno sconto del 20%. Ma non lo dire in giro! ;-) E ti risparmi pura la ressa del centro commerciale!...Io sto cercando di staccare Picchietto da Saetta mcqueen and Company ma la vedo dura...anche quando facciamo insieme i biscotti alla fine hanno la forma dei personaggi di cars :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissima l'Arca di Noè, da comprare assolutamente!!! Grazie!!!

      Elimina
  11. Vai qui: http://www.creafamily.it/giochi-creativi-c-10.html?zenid=7mkcfva5pnm6fh1dnrnbunoso6
    Si spende poco e sono cose carinissime da fare in tua compagnia!!!!
    Anch'io quest'anno mi sono data a giochi creativi, giochi in legno e libri.
    Niente videogiochi, niente giochi che suonano, senza luci ne che camminano da soli...solo tanta, tanta fantasia!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sarebbero tante cose per tutti i Nipoti, il problema è che più sono piccoli più hanno le idee chiare ed intransigenti!!!

      Elimina
  12. Mya ha scelto qualcosa dal volantino del Toys, per Mimmo solo abbigliamento.
    Il miniFolletto l'hai visto? Giusto quello posso permettermi visto che la versione costa si 2000 O.O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me certi giochi un pò "spaventano", sono bambini facciamoli giocare con cose adatte alla loro età, poi però vedo che certe cose vanno a ruba e quindi mi rimetto in discussione...forse sono io che sbaglio!!

      Elimina
    2. finora Mya chiede cose che anche ai miei tempi chiedevano le bimbe: la cucina, gli aggeggini per fare la parrucchiera, la cassa, e gli attrezzi da fabbro, adora martelli e cacciaviti :)

      Elimina
  13. io quest'estate mi sono portato avanti.. ho già fatto i regali di natale fino al 2020.. ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora fuori qualche consiglio!!!!!

      Elimina
  14. Lo so che non dovrei ma se potessi comprerei tutto. A Natale perdo la testa. Scherzi a parte cercherò di dosare i regali per Daniele e di fargli regalare solo quello per cui ha espresso in un certo senso del'interesse. Lui in questa fase si diverte anche solo con un mestolo e gioca con tutto . Credo che spetti anoi adulti inculcargli il valore delle cose. Mi piace quando tira fuori un giocattolo vecchio ed esclama stupore come fosse nuovo!
    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mobile della cucina con le pentole, qui da noi, e' sempre aperto ed in giro per caso c'è sempre un "tamburo" che suona!!!!!

      Elimina
  15. mi ritrovo esattamente in quello che dici, e soprattutto con i maschi (per me ) è dura...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono i nomi di certi "mostri" che è impossibile pure pronunciare!!!!

      Elimina
  16. Odio il mocio vileda e il folletto da regalare alla mia bimba... così come odierò armi improprie per il prossimo pargolo... a proposito sai già se aspetti bimbo o bimba? aspetto il tuo post!

    RispondiElimina

Con un commento mi regalerai un sorriso