37 E UN POSSIBILE EPILOGO



Gli ultimi aggiornamenti dicono che sto facendo troppe scale, e con Cestino in braccio, non è proprio il caso, che in auto come se fossi un camionista non è l'attività migliore per 37 settimane di gravidanza, che non sono più una ragazzina e che con un cocomero sul davanti, non posso saltellare da un posto all'altro, che gli esami sono tutti pronti, che manca ancora un po', ma “ l'utero pervio al dito ", come ha detto l'ostetrica, è un segnale che va considerato, visto i precedenti.
Il programma per essere promossa e tagliare il traguardo, prevede: controllo a breve, tracciati a giorni alterni, poca auto, meno scale e niente pesi.
Tradotto: posso passeggiare tra il salotto e la camera (poiché non siamo ascensore muniti), ignorare 15 kg che vogliono stare in braccio (ma come si fa?!??!), e attendere il grande giorno, quando il signore con le chiavi, aprirà la porta ed io smetterò di essere la donna canguro.
Sarò bocciata già lo so, e prende sempre più forma l'idea che a ripetersi sarà il vissuto di tre anni prima quando, a quasi un mese dalla data presunta, siamo dovuti partire all'alba senza un briciolo di colazione!!!!!

Sabato.
E così eccomi qui, di sabato mattina, ad attendere di nuovo fuori da una porta, tappezzata di adesivi di una nota marca di pannolini. Cicina che scalcia senza tregua, Cestino che stanotte non ha dormito ed io, che oramai, sono intollerante a tutto.
Seduta su una delle sei poltrone dell’ambulatorio, attaccata a un filo e due piastrine, mi guardo intorno stizzita, senza riuscire a far scattare la naturale solidarietà che, tra pance nello stesso stato, in genere si scatena. Sto sulle mie, non sorrido e sono infastidita: da chi è venuto in cinque per un tracciato ed ha riempito la sala d’attesa, dall’infermiera più scorbutica del solito, dalla ragazza vicino a me che “parla” al telefono urlando e da un misterioso ticchettio che proviene dalla stanza a fianco e non mi permette di ascoltare il battito del suo cuoricino.
Sono in modalità allerta e vista da fuori di sicuro mi starei antipatica, in più l’olfatto sopraffino, sviluppatosi in questi mesi, mi fa sentire puzza di week end storto.
Lunedì.
Con il senno di poi, direi che tra virus, cadute dal letto, notti insonni, beghe domestiche, varie ed eventuali, l’odore che sentivo sabato, era più che reale. Un bel lunedì per riprendermi ci voleva proprio, anche se credo non basterà perché, in questi ultimi giorni, l’umore sta facendo i cavolacci suoi ed io mi sento in balia di una girandola di emozioni da brivido. Ora su in picchiata, tra un’ora giù sotto terra, la mattina una tigre pronta a sbranare, il pomeriggio un gatto che fa le fusa sul divano, da “sono la donna più paziente del mondo” a “se sposti quel bicchiere sono pronta a uccidere”.
Mi ricorda molto, come epilogo, quel simpaticone del baby blues che ha vissuto con me per qualche giorno, dopo il parto di Cestino, quando avevo indetto una gara con il mondo per dimostrare che io ero la più stanca di tutti e che niente e nessuno, per questo, dovesse e potesse contraddirmi.
Per ora, mi sto accontentando di incolpare agli ormoni tignosi, l’ansia per dovermi separare da Cestino, (e non l’ho mai fatto), la paura del parto, il fatto che mi sono stufata di dover fare acrobazie per allacciarmi le scarpe, le perplessità nel dover ricominciare tutto da capo ed un sacco di altre cose degne, secondo il mio personale giudizio, di essere considerate lamentele … ma … forse, e dico forse, … il baby blues è arrivato prima e ora, solo perché dopo il parto, questa volta,  non avrò tempo sufficiente da dedicargli e questo, a pensarci bene, non è un buon epilogo.
Share on Google Plus

About mammapiky

    Blogger Comment
    Facebook Comment

74 commenti:

  1. Cerca di stare tranquilla, anche io ero in ansia per il fratellone e poi me ne son dovuta separare per ben un mese prima del parto!
    STA TRANQUILLA!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse la separazione e' il primo dei pensieri. Non sono mai stata fuori nemmeno una notte e, anche se so che il Principe se la caverà benissimo, un po' d'ansia di mamma, viene fuori!!!
      P.S. Certo che un mese e' veramente tanto. Come e' andata?

      Elimina
  2. E invece è un ottimo epilogo: perchè un po' di nervosismo è sano oltre che umanissimo, e adesso hai ancora il tempo e le energie di farvi fronte al meglio. Così quando sarà arrivata Cicina sarai pronta sia per lei che per tornare da Cestino in forze. Non ho dubbi! In bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Detto da te mi consola parecchio, visto la tua ancora fresca esperienza. Sono tanti i dubbi che mi assalgono, ce la farò? Ne avrò la forza? ... Per ora mi rispondo che tante alternative non ne ho, quindi meglio rimboccarsi le maniche!!!

      Elimina
  3. o no!!! gli ultimi giorni sono impossibili... io la nostalgia della pancia non l'ho mai capita! resisti che ormai ci sei. Vai serena per il parto. dopo un cesareo un parto naturale sarà pure li per li doloroso ma poi ti stupirai di quanto poco ci voglia per riprendersi!
    sul distacco dal pupo... ti capisco, ma lo gestirete!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà ci sarà un cesareo anche stavolta, previsto max per il nove di maggio. :-(((

      Elimina
    2. Come il 9/5? Allora mi devo sbrigare perché non possiamo mica partorire a tanti giorni di distanza :)
      Secondo me la natura è furba: arrivi così stremata alla fine della gravidanza che non vedi l'ora di sganciare la navicella, anche se te la fai addosso e ti chiedi "ce la farò?" (io mi rispondo sempre "no", per inciso).
      La pupa#1 mi sta stroncando di capricci ed è quello che temo di più, più del parto (anche se il dolore del parto è la prima cosa a cui ho pensato quando ho visto la doppia lineetta rosa...) e di tutto il resto (allattamento e rientro al lavoro in primis).
      Vorrei avere più pensieri per questa pupa che presto vedrò, prendermi del tempo per immaginarla, e invece in questa gravidanza sono successe tanto di quelle cose che proprio non ne ho avuto la testa. Ora che è finito il lavoro siamo nel bel mezzo dei progetti di ristrutturazione di casa...

      Elimina
  4. ti penso tanto sai? ti penso e mi sembra di rivivere il tutto, ti penso e mi immagino una donna straordinaria, che ha il diritto di essere umana e viversi i suoi alti e bassi senza se e senza ma, perché porta in sé un cuore grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che belle parole, grazie di cuore!!! Ci provo a rimanere in una linea di coerenza ma a volte, la stanchezza e' tanta da non permettere ragionamenti e peggio ancora, comportamenti lucidi.

      Elimina
  5. Dai, dai, dai! Manca poco, tieni duro e soprattutto non fare davvero sforzi inutili e vedrai che tutto andrà per il meglio :-)
    L'utero pervio al dito lo avevo anche io intorno alla 37esima settimana e alla fine entrambe le gravidanze sono terminate con parto naturale alla 38esima...quindi tieniti pronta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti con Cestino ho resistito a mala pena una settimana. Dice che può essere un caso,che si stia ripetendo, oppure sono geneticamente portata. Non si sa. Io la valigia ce l'ho pronta!!! :-)))

      Elimina
  6. Manca poco e' normale il nervosismo e la stanchezza!Diventi mamma di nuovo, ma l'avero gia' fatto non rende immuni dalle preoccupazioni!;)
    Stai serena e goditi se puoi quest'ultimo periodo da "cangura"!!:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alterno momenti in cui vorrei che la fine non arrivasse mai (per non avere nostalgia della pancia e di questi momenti), ad altri in cui vorrei che tutto avvenisse anche domani.

      Elimina
  7. E un pò di scazzo ci sta, dai..è super normale...
    pensa solo a quando lei sarà tra le tue braccia :)
    darling

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sta, ci sta,....sono nove mesi però che ci sta!!!!!

      Elimina
  8. non sono ri-incinta, ma capisco le tue ansie-preoccupazioni :-)
    e poi, sai, sono anche io in preda a 'sti cavolo di ormoni...dannazione!!!
    tieni duro donna :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La ginecologa dice che ora i livelli altissimi, portano queste emozioni contrastanti, dopo però si abbasseranno in picchiata ma il risultato sarà comunque lo stesso!!! Boh!?!?!?! E' strana questa cosa!!!??!!!??!!

      Elimina
  9. Dai tieni duro che manca poco!
    Il distacco con Cestino vedrai che andra' bene e ci pensera' il papa'. Io ho affrontato il secondo parto con il papa' a migliaia di km di distanza; il fratellone e' rimasto a casa con la nonna e la zia, accompagnato da una febbre a 39 e per giunta era la prima volta che si allontanava da me per piu' di tre ore. Quando ci penso mi vengono ancora i brividi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che Cestino e' già nervoso? Ovviamente e' piccolo per capire e prevedere cosa succederà da qui a poco, ma ha captato qualcosa ed in questi giorni non è facile gestirlo. Credo che il mio umore lo influenzi parecchio.

      Elimina
  10. dai ci sta che non ne puoi più!
    anche per me il problema più grande era: e Ponyo?come farà senza di me? e io senza di lei?alla fine è andato tutto bene e riprendere non è poi così difficile...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sentire questo mi fa bene e spero che, l'esperienza di una precedente maternità, mi dia lo spirito giusto per affrontare al meglìo, e perché no, c'ho un po' di leggerenza in più, questa seconda esperienza. Tu che mi dici? Per te e' stato così?

      Elimina
  11. Anch'io sono in ansia per Emma causa un pronostico di cesareo con conseguente ricovero di più giorni rispetto ad un parto naturale, e pensa che sono solo a 21+3 settimane...non ce la posso fare:(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà io con il primo ho fatto un cesareo. Ho partorito di sabato e il lunedì mi hanno dimesso. Si sono però tenuti mio figlio per tutta la settimana, era nato troppo presto e pesava poco. Mi son presa una camera in un albergo vicino, per stare con lui tutto il giorno e non tornare a casa senza averlo con me. Stavolta quest'esperienza vorrei risparmiarmela ed e' anche per questo che cerco di portare la gravidanza più avanti possibile.

      Elimina
  12. dai che ci sei quasi, lo scazzo è più che giusto ora... dopo tanto non ne avrai tempo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho il presentimento che sarà così!!! Come stai? Ho letto il tuo ultimo post che e' tutto ok!!!! :-)))))))

      Elimina
  13. Per qualsiasi cosa ci siamo qui noi a tirarti su di morale. Goditi Cestino... figlio unico ancora per poco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che al figlio unico per poco non ci avevo ancora pensato? Sta per cambiare la nostra di vita, ma anche la sua non scherza!!!! ;-))))

      Elimina
  14. L'attesa degli ultimi giorni prima del parto è stata per me snervante, anche perchè entrambi i principi hanno deciso di ritardare 6 giorni a testa...infiniti!
    L'importante è che vada tutto bene e ...andrà tutto bene! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io a 40 non ci arriverò, perché se non ci sono novità prima, il cesareo e' programmato per il nove maggio, ma già così mi sembra lontano!!!

      Elimina
  15. accidneti ci sei quasi...mamma mia sono emozionata per te.che ansiaa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ci siamo...mi sembra ieri che iniziavo il cammino ed ora ....

      Elimina
  16. tanti pat-pat (dolci...se no ti faccio male) perchè questi sono i giorni più lunghi. Che bel mese per nascere è maggio :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si anche perché la schiena e' messa maluccio!!!!!!

      Elimina
  17. mmm meglio prima che poi? solidarietà, solo tanta solidarietà...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche perché poi, renderebbe tutto troppo complicato. L'importante e' che non mi faccia lo scherzetto prima e poi!!!

      Elimina
  18. ciao mammapiky come stai?manca poco ormai...forza forza che se una gran mamma!!!un abbraccio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu come stai a proposito?!?!? Raccontami qualcosa di voi...è tanto che non ti si sente!!!!

      Elimina
  19. Cerca di stare serena e tranquilla per quello che puoi!
    Anch'io ero molto preoccupata alla nascita del secondo ed invece è andato tutto alla grande...molto meglio di ogni aspettativa.
    Goditi il momento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con la prima gravidanza infatti ero più rilassata al l'avvicinarsi del parto. Tra l'altro e' avvenuto tutto all'improvviso e di fretta quasi un mese prima...forse in certi casi, non essere preparate aiuta!!!

      Elimina
  20. Piky, tesoro, stai tranquilla.
    Ci sono passata appena 7 mesi fa e ti assicuro che è tutto normale.
    Tutti i timori, le ansie... ora che il tempo sta per scadere, bussano alla tua porta nelle più svariate forme, accoglile e falle tue alleate.
    Se ti senti arrabbiata, nervosa, stanca, storta, hai il pieno diritto di esserlo.
    dopo sarà meglio, non sarà facile e dal mio blog lo leggi continuamente, ma almeno non avrai il cocomero ad impicciarti e privarti di cose naturali (tenere in collo cestino, uscire, giocare, piegarti)
    forza cara <3 ci sei quasi e avrai una bambolina tra le braccia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aline te l'ho sempre detto: tu sei una forza. A te non ti ferma nessuno, io invece sono piuttosto malconcia e pure più vecchia. Ti spremerò come un limone per i consigli!!! :-)))

      Elimina
    2. Cara mia anch'io ho i miei alti e bassi e spesso mi trovo di fronte a delle voragini e ad esser sincerissima tutta la forza mi viene proprio dal mio blog e dai vostri commenti
      consigli? non so se sono capace di darne e temo proprio non ti convenga prendermi a esempio ;)
      però con la mia sincerità nel raccontare il bene e il male spero di aiutarti

      Elimina
  21. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  22. coraggio che manca poco! Immagino l'agitazione per dover lasciare Cestino. Però il baby blues preventgivo potrebbe essere una strategia vincente... lo affronti, lo superi prima che nasca la piccola, così ti togli il pensiero e non se ne parla pù. Spero sia davvero così

    (ma se però dico che io invece ho una nostalgia del pancione che mi vengono i lucciconi a fissare il pensiero lì... mi rinchiudete? Ma forse solo perchè ho partorito in anticipo a 37+2 giorni, non ho fatto in tempo a sedermi ad aspettare che arrivasse il momento... e meno male che era già un vitello...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco eccome se ti capisco!!!! Mi trovo a fine seconda gravidanza,proprio per quella nostalgia della pancia di cui tu parli!!!! ...non mi ricordo chi, ma qualcuno un giorno ha detto:" attento a desiderare delle cose,,,potrebbero avverarsi!!!!" :-))))

      Elimina
  23. Piky, non lasciarti andare ora. Non abbandonarti a brutti pensieri. tranquilla, vedrai che tutto andrà bene e il tuo bimbo se la caverà benissimo con papà. Tu sarai presa da Cicina e sentirai la sua mancanza, ma son solo 3 giorni. Forza Piky, tifo x te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che brutti pensieri, sono isterica!!!!! Una pazza in libera uscita!!!

      Elimina
  24. C'è la farai, stai tranquilla. Hai tutte le carte per vincere. Ti abbracciò.
    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Raffaella!!!!!!

      P.s. L'ho scritto già in un altro commento. Ti mando una mail devo proporti una cosa...ora non so in che tempi, ma prima o poi la scrivo!!!

      Elimina
  25. grande mammaPiky! un grande in bocca al lupo!! che emozione!:)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so che non si dice grazie ma a me "crepi" non piace, quindi alla faccia della superstizione, Grazieeeeee!!!!!!!!

      Elimina
  26. Forza mamma Piky!!!! Siamo tutte con te;-))) Mia madre mi racconta sempre che quando ha partorito mio fratello la cosa più brutta per lei è stata il distacco da me per tre giorni;-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed infatti quello lo temo, sto iniziando a spiegare a Cestìno cosa succederà ma non mi sembra che la stia prendendo bene....fa finta di niente ed a volte si mette pure a cantare pur di cambiare discorso!!!

      Elimina
  27. Ecco tu volevi da me parole di speranza e invece son qui a parlarti di fatica e paure... La cosa più difficile sarà separarti da Cestino, inutile girarci intorno, almeno per me è stato così e mi sembra sia questo che temi. Io per problemi di allattamento son tornata a casa dopo 5 giorni, non ti dico... Pativo più io di Piccolo Uomo.
    Buttate fuori le cose brutte ti confermo che all'inizio è faticoso ma è meraviglioso : ne amerai pazzescamente due, moltiplicando l'amore e sarai in grado di fare mille cose in contemporanea per tutti e due. Io cerco di ritagliarmi del tempo, anche solo una mezz'ora, solo per me e il piccoletto e fa tanto vedrai.
    E poi ho ringraziato gli ormoni che i primi giorni dopo il parto ti fan sentire leonessa capace si tutto :)
    Ti abbraccio fote forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi risposta sopra data a Francesca....la vedo dura per il distacco, per il resto le tue parole sono un balsamo e non vedo l'ora di vivere quel "ne amerai pazzamente due"!!!!

      Elimina
  28. Ma ciao Mamma Piky e piacere di conoscerti!
    Scusa il ritardo nella risposta al tuo commento sul nostro blog e scusa il ritardo nell'arrivare qui... ma siamo stati via per un po' ...;-)

    Ho letto più su che il 9 maggio diventerai mamma bis: wow! Ci siamo quasi...

    Noi per ora siamo "mono genitori" e, al momento, per me l'ansia del distacco è rappresentata dal rientro al lavoro che più o meno avverrà quando tu partorirai... il 6 maggio!! :-(

    Un abbraccio e a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scherzi....non scusarti. E' stato bello scoprirvi e felice sarà seguirvi. Si, max per il nove saremo in quattro ma possibile che i termini si accorcino!!!
      Un abbraccio a voi!!!!

      Elimina
  29. Aaaahh! Ma così metti ansia pure a me, che di settimane davanti ne ho ancora parecchie!
    :-)
    Dai, scherzi a parte.. un solo consiglio: non pensare al parto del primo. Mai.
    Vivi questo secondo con la mente libera, pronta ad affrontare qualsiasi cosa succeda come se fosse per la prima volta (perchè alla fine è così, ogni bimbo è diverso), accogliendone il bello e il brutto come parte del naturale evento della vita e concentrandoti solo su di te e su di lei. Ricordati che il dolore del parto è l'unico dolore con valenza positiva che esiste al mondo e che lei sta soffrendo con te, per partecipare a questo evento straordinario che è la nascita. Lascia fuori ansie, umori, paure. Ci sarà tempo per affrontare tutto. Concentrati solo su voi due.
    E' difficile, lo so, ma è quello che continuo a ripetermi man mano che i giorni passano e la panza avanza. Ho le tue stesse paure e sono solo alla 22° settimana, pensa un po' come sarò tra 10.. :-/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confermo, confermo tutto!
      Ve lo dice una che col primo ha fatto passare tre giorni tra l'induzione e il parto (sacrale, lasciamo perdere) e con la seconda è arrivata in ospedale quando mancavano 15 minuti esatti alla nascita della pupa.
      Baci

      Elimina
    2. Si credo anch'io che ogni parto sia a se, un po' come ogni gravidanza ed ogni bambino. Inevitabile il pensiero al vissuto ed alle conseguenti ansie però!!!!

      Elimina
  30. Ciao capisco bene le tue ansie ce le ho anch'io già da un po' e sono indietro di 9 settimane rispetto a te! Mi sembra già adesso di essere enorme e isterica figurati come sarò a luglio quando sarò come te adesso e in più dovrò lottare con il caldo....sto gA male al pensiero! In bocca al lupo e non strafare in questi gg mi raccomandò!

    RispondiElimina
  31. Forza e coraggio. Non preoccuparti troppo: il fratellone sopravviverà alla separazione, e lo farà in maniera egregia. Dopotutto.... Tutti i fratelli maggiori sopravvivono, no? Se é sopravvissuto mio figlio... Io ho avuto la gestosi e sono stata in ospedale un mese!!!!! Quindi vedi: sei già più fortunata di me, non ti abbattere!!! E poi ormai dalla 37 settimana in avanti si considera a termine, no???

    RispondiElimina
  32. E' tutto assolutamente normale. Davvero. E lo sai meglio di me.
    Io ti mando un abbraccio pieno di positività e sicurezza. Sicurezza che tutto andrà bene. Soprattutto perché tu sei in gamba, e tanto!!! Forza!!!!

    RispondiElimina
  33. Ti siamo molto molto vicini tieni duro un grande abbraccio

    Lelli Family

    RispondiElimina
  34. Sono passata subito da te perchè temevo di essermi persa il fiocco rosa visto che negli ultimi giorni mi sono un pò assentata perchè presa dal ritorno e pre-ritorno. Ancora nessun annuncio ufficiale, ma credo che non manchi molto. Le paranoie, le ansie e gli sbalzi di umore penso siano normali, cerca di farti forza finche puoi e dove non arrivi non ti preoccupare, sei splendida così. Un abbraccio

    RispondiElimina
  35. Io sto a 19+3 ma credermi a leggerti mi sento di condividere tutto, sono ansie umane, che per me adesso sono ancora pensieri fugaci ma sicuramente diventeranno paure reali quando sarò a 37 anche io. Sappi che hai tutta la mia solidarietà. Io quando mi vengono queste "crisi" guardo piccolapeste e penso che il tempo passa veloce, che per lei ero preoccupata alla stesso modo e adesso ha 3 anni e mezzo! Passa, passa tutto, e poi stavolta è femmina e come hai detto tu in un tuo post tempo fa si creerà una solidarietà naturale ;)

    RispondiElimina
  36. Ehi!! Tieni duro l'ho saputo per caso che forse è l'epilogo. Dai forza, ce la farete alla grande. Vi aspettiamo :) Abbracci forti forti

    RispondiElimina
  37. MERCOLEDI' PRIMO MAGGIO....ALLE 16.09 E' ARRIVATA LEI NIPOTE NUMERO 6 DI CASA BRAVI...PIU' BELLA CHE MAI...TERESA....PER LA GIOIA DI MAMMA PIKY DEL PRINCIPE E UN PO MENO DI CESTINO........

    RispondiElimina
    Risposte
    1. auguriiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

      Elimina
    2. Arrivata?!!
      Oh mamma che bello!!!
      Vi abbraccio tantissimo tutti

      Elimina
    3. <3

      a presto Mamma Piki :)

      Elimina
  38. Un carisismo saluto da un altro pancione che condivide le tue preoccupazione, anche se per ora mi allaccio ancora le scarpe (26 settimane)! Un abbraccio

    RispondiElimina
  39. Augurissimiiiiiiiiiiiii e torna presto!

    RispondiElimina
  40. Ma caspita Piky! mi sembrava strano non vederti piu' in giro tra blog...
    auguriiiiiiiiiiii!
    che emozione!
    brava!
    un bacio
    darling

    RispondiElimina

Con un commento mi regalerai un sorriso