ASTRATTE RIFLESSIONI, REALI ACCADIMENTI, NECESSARIE CONCLUSIONI

ASTRATTE RIFLESSIONI
Per tutti i nove mesi di gravidanza, come succede a molte, ho odiato il caffè. In realtà non ne sono stata mai una grande estimatrice, ma era comunque lui che consacrava la pausa di metà mattina e sempre lui che segnava la fine dei pasti, il punto che mettevo alla mascella in piena attività: ti bevi una tazzina e sia chiaro, la smetti di masticare! Questa la filosofia che accompagnava il rito e che di sicuro male non avrebbe fatto durante i nove mesi, quando nessun intervallo divideva il mio pranzo dalla mia cena.
Il Principe che me lo beveva sotto il naso, elegantemente mi faceva esclamare "Che puzza!" e non riuscivo proprio a spiegarmi cosa ci fosse di buono nella bevanda che tutto il mondo ci invidia. La gine dal canto suo, dopo l'ennesimo 60/80 di pressione, mi spronava con un "Fatti una moka" ma io più in la della camomilla non andavo.
Oggi non solo sono tornata ai vecchi tempi ma sono, addirittura, andata oltre.
L'elettrodomestico che amo di più è la macchinetta del caffè, l'abbraccio come a una cara amica e mi commuovo a sentire il macinino in azione. Le chiedo umilmente scusa per averla snobbata per tanto tempo e oggi lotterei con le unghie con i denti se qualcuno volesse separarmi da lei. Eppure, qualche giorno fa una mamma in attesa, di ritorno dal corso preparto, ha dichiarato che l'infermiera ha detto che no, non si fa ...
"I vostri figli devono bere latte non cappuccino ubbidite ragazze".
In altre parole... Cattiva Mamma Piky.
REALI ACCADIMENTI
Pensavo di averli addormentati tutti e due ma mi sbagliavo, quella piccola ombra sul muro sembra proprio una manina, giusto il tempo di realizzarlo e un grido nell'etere mi dice "Tu sogni che io sto qui da sola", tempo di realizzare anche questo e "Mamma non voglio dormire" arriva dall'altra stanza.
Mi hanno fregato, ancora, di nuovo, come sempre e dove sbaglio non lo capisco.
"Il neonato nei primi mesi di vita dorme circa 18 ore e alterna pisolini di 4 ore a brevi momenti di veglia" .No dico 18 ore giornaliere e "pisolini" da 4 consecutive!
A casa Piky la pratica sta dissacrando la teoria. Si ci deve essere un errore di fondo, o un trucco, svelato quello scoperto l’inganno ma siccome voglio credere all'autorevolezza di chi spara queste ca@@ate,  penso (mi convinco) che lo sbaglio alberghi qui.
Secondo il Principe è colpa del destino "A noi ci toccano che non dormono", per l'Ipernonna è la tecnica a essere sbagliata, per il pediatra è fisiologico e ognuno ai suoi tempi, e gli amici invece, puntano tutto sul DNA.
Nel frattempo Cicina veglia notte e giorno, Cestino sogna elefanti nel bagno e follie simili avanzando strane richieste alle due di notte, il Principe rassegnato sbuffa e sospira mentre io, rammaricata e provata, chiedo perdono all'infermiera del corso preparto perché, visto i reali accadimenti,  sono costretta a disubbidire.
 NECESSARIE CONCLUSIONI
E’ normale che Cicina vegli per 18 ore giornaliere circa, alternando brevi pisolini a momenti di veglia di 4 ore consecutive? (si esatto, l’opposto della teoria di cui sopra)
Nel caso di risposta negativa, dove sta il trucco?
E’ normale che Cestino non dorma se non vede prima 00:00 sul quadrante dell’orologio e decida comunque di fare un break verso le due di notte?
Nel caso di risposta negativa, dove sta il trucco?
…...ma soprattutto:
E’ vero che quando si allatta non si può bere caffè?
Share on Google Plus

About mammapiky

    Blogger Comment
    Facebook Comment

48 commenti:

  1. dall'alto del mio nulla, ti posso dire che:
    quando ho fortissimamente limitato the e caffe durante l'allattamento abbiamo ridotto i risvegli notturni di un 10-15%, non di più. Però a me andava bene uguale visto come stavo messa.
    i bambini sono reali, i libri sono teorici. Ergo: fanno come gli pare! Il mio ha avuto il pavor a 18 mesi, che che ne dica il pediatra. I sintomi quelli erano, pazienza se ancora non era periodo!
    se ti dice sfiga.. ti dice sfiga!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....appunto...mi ha detto sfiga!!! :-((((

      Elimina
  2. ah bhe qua tesoro, ci devo scrivere un libro...
    e gia' dal tuo post in futuro non vedo per niente positivo..credo che anche noi ce l abbiamo del dna..
    mattia prima di mezzanotte ...e ti dico, chiudendo luci tivvu' e tutto mettendomi sul divano si addormenta..lo porto in cameretta e ammazzaaaaa si sveglia alle due e mezza...grrrrrrr
    lo porto nel lettone dorme ma scalcia..quello che non ha fatto in pancia me lo ha fatto patire dal vivo...dato che nel pancione era un angelo tranquillo tranquillo...
    giuro ho l incubo per il secondo...ç_ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le ho provate tutte per anticipare l'ora della messa a letto ma nulla. Mi dicono tutti che il passaggio nido/materna in questo senso sia risolutivo perché si stancano più facilmente ed i ritmi si regolarizzano...oramai settembre e' vicino e staremo a vedere!!!

      Elimina
  3. Allora, caffè sempre bevuto, a litri. E anche coca cola. Ed entrambi i miei figli dormivano.
    Per il resto...effettivamente non è proprio normale...
    Magari Cestino risente della gelosia, dagli un po' di tempo.
    E Cicina...quello che posso dirti è di non ostinarti a farla dormire di giorno, punta sulla notte. Crea delle forti differenze tra il giorno (si sta in cucina, sdraietta, luci, rumori) e la notte (culla, camera, buio, silenzio).
    E poi ti dò un consiglio che so già essere impopolare: dalla il latte artificiale come ultimo pasto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono proprio in astinenza da Coca Cola, ma ho paura che a berla, la situazione peggiori (sempre che sia possibile!)

      Elimina
  4. c'è stato un periodo, intorno ai 4 mesi di mio figlio, che impiegava anche due ore per addormentarsi, tra le urla.
    io bevevo un caffè al giorno, anche ogni due... provai ad eliminarlo e alla sera stessa tornò a dormire beatamente...
    per la tecnica non so che dire, lui ha sempre dormito (lo so che forse pagherò con quest'altro!!!) ma sempre nel lettone.. però ero di quelle: chi se ne frega! purchè dormo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarei disposta a farmi dormire sopra se funzionasse!!!

      Elimina
  5. io bevevo almeno 6 caffè al giorno, ma tra allattamento e gravidanze sono 4 anni che non ne tocco. Penso che sia meglio così, anche se il mio "privarmene"non ha mai fatto dormire i miei pupi, non so qual'è il trucco, ma se lo scopri avvisami!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per ora mi limito a quello della mattina ma vorrei tanto concedermi anche quello del dopo pranzo, forse proverò il deca.

      Elimina
  6. sul caffe' non so aiutarti che non lo bevo...
    e sul dormire nemmeno che la mia fa parte del genere che la notte se la vogliono vivere al 100%...
    ce li dobbiamo tenere cosi'... :)
    darling

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spesso mi sembra che lottino contro il sonno, non vogliono arrendersi ed anche se la mente si addormenta, il corpo non li segue....io vivo l'esatto opposto: corpo in catalessi ma mente sempre in allerta!!!

      Elimina
  7. Caffè sempre perennemente e irrimediabilmente. Dubbi e paure anch'io ma mai una sola volta svegli. Quando si svegliavano o dormivano male è perchè qualcosa non andava nel loro stato di salute. sono stata fortunata al riguardo. Povera piccola piky

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dicevano "vedrai il primo non ti dormiva ma ti riscatterai con la seconda!!" .....mi dicevano!!!!

      Elimina
    2. ...il bello e' che ci ho anche creduto!!!

      Elimina
  8. Io ero passata al caffè decaffeinato. Almeno non mi sentivo in colpa. E per quanto riguarda il capitolo notte, ci vorrebbe tutta la pagina, ma sintetizzerò con pochi utili consigli che con me han funzionato: x Cicina concordo con Silvia, dalle l'ultimo pasto con il latte artificiale, io con Giobi avevo fatto le prove, ed effetivamente le sere che gli facevo il biberon dormiva di più, e poi a 3 mesi ho applicato il famigerato metodo Estivill e poco per volta gli abbiam dato il giro giusto. X Cestino: linea dura, alle 9 si va a dormire stop, non ci sono ma che tengano. e cercate di farlo stancare tanto al pomeriggio e di farlo dormire poco (se fa ancora il sonnellino), e dimenticavo no a alimenti e bevande eccitanti, tipo cocacola e cioccolato, li rendono iperattivi e gli tolgono il sonno. Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fatto e' che Cestìno non lo fa il sonnellino pomeridiano e se succede al max mezz'ora. Io lo metto a letto presto ma lo sento saltare ridere e giocare fino a notte fonda e non beve the ne coca cola!!!

      Elimina
  9. Marco era uguale. Non ha mai dormito e dico mai.
    Ora, a distanza di 3 anni, dorme ancora meno.
    Consolata?
    (io il caffè non lo rischierei per nulla al mondo... e se poi ti dorme ancora meno?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A quello della mattina e' difficile rinunciare, sai dopo una notte insonne e' l'unica boa di salvataggio!!!

      Elimina
  10. Tesoro io chiamai una puericultrice. I meglio soldi spesi della mia vita. imparai a farla dormire. Giada aveva 8 mesi. Ero esausta. Abbiamo applicato il metodo di tracy hogg. E io che amo i caffè ho continuato a berli. E' stato un duro lavoro. Non ho mai mollato. Tanti nn ci credono, sicuramente componente dna influisce, ma molto fanno abitudini che gli diamo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di Tracy Hoggs ho letto il libro ma se la teoria e' ottima, nella pratica la vedo più complicata, sarà anche che mi intenerisco facilmente ed a sentirli piangere non riuscirei.

      Elimina
    2. Anch'io ho provato ad applicare il metodo Hogg e concordo che la pratica non è affatto scontata.

      Elimina
    3. La teoria e' buona ma la pratica e' un'altra cosa!!!!

      Elimina
    4. infatti a me ha aiutato avere lei, anch'io da sola nn ci ero riuscita. poi lei dopo tre gg è andata via e io ho dovuto applicare con fermezza regole imparate. Giada non piangeva più così forte e io ho solo pensato che le stavo regalando la cosa più bella:Autonomia, il piacere di dormire. Tra l'altro il metodo acquisito mi ha permesso di affrontare anche altri aspetti della sua crescita. Non sono stati rose e fiori ma sono felice di averlo fatto. Per me era troppo pesante l'idea di tenerla nel lettone.

      Elimina
  11. hai provato a metterli a dormire nella stessa stanza? Io ho messo Chicco con Chicca a tre mesi, (tanto per la poppata mi alzavo comunque) e ho notato come la grande si è tranquillizzata subito (il fatto che dormisse in stanza con noi e lei no era motivo di gelosia), e il piccolo ha preso quasi subito i ritmi della sorella, anche come pisolino del giorno.
    baci e buon week end!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dormono nella stessa stanza, che poi sarebbe anche la mia tra l'altro, ma per ora nn serve!!!

      Elimina
  12. ti han scritto ogni cosa... non so nulla di caffè pero' son sicura che in allattamento lo bevevo ...e loro (i primi due mesi..il resto è un'altra storia) mangiavano e dormivano..

    Posso darti una pacca consolatoria sulle spalle e propendere per la teoria del pediatra ..ognuno ha i suoi tempi ...buona notte !!??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Accetto la pacca consolatoria!!!! ;-)))

      Elimina
  13. Sul caffè non so dirti ma sul sonno ... mio figlio era esattamente come i tuoi e la storia delle 18 ore di sonno mi faceva terribilmente arrabbiare!!
    Ora a 8 anni si sveglia ancora di notte ma almeno poi si riaddormenta, quindi coraggio!

    RispondiElimina
  14. Stai serena con pupa ho vissuto le stesse cose che tu stai vivendi in due figli diversi: anche lei non dormiva più di mezz'ora di fila di giorno e così io non solo non potevo riposarmi ma in più non riuscivo a fare niente dato il tempo limitato.
    X fortuna la notte, complice orse il co-sleeping ha sempre dormito ma le sue notti iniziavano e iniziano sempre molto tardi e ance adesso che si ribella al pisolino pomeridiano se si addormenta presto sono le undici....chissà la sorellina cioè si comporterà! E chissà se riuscirò a far mare nuovamente a pupa il pisolino....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticavo io da quando sono rimasta incinta la prima volta bevo un caffè normale appena sveglia e poi un altro dopo pranzo deca

      Elimina
    2. Dice che due figli, due storie ma nel mio caso sul fronte sonno, si sono copiati alla grande e qui, mi sa che entra in scena il DNA.

      Elimina
  15. ti han già scritto di tutto, io ho un po' il dente avvelenato perchè cmq il mio ometto a 2 anni ancora si sveglia chiamandomi o per bere o per venire nel lettone dove sn calci assicurati, io ti dico ho il dente avvelenato con chi non ancora mamma(leggi cognata acquisita) elargisce metodi e suggerimenti perchè lei ha letto un sacco di cose e fa psicologia all'univeristà e sn sicura che appena le nascerà la bambina sarà una di quelle da manuale. il mio non lo è mai stato.mai.anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne conosco una anch'io che aveva tutte dritte da manuale...ora e' mamma e non se le ricorda nemmeno più!!!

      Elimina
  16. Per Cestino è facile! All'ora di cena, manda avanti l'orologio di 2 3 ore :D
    Poi, secondo me, ha il suo senso evitare il caffè in allattamento... e stai a vedere che magari per Cicina, dico magari, chissà?!, è quella la causa? Ci sono persone fisiologicamente più, lamtre meno sensibili. Io se bevo un caffè dopo le 15 non dormo facilmente. E se ne bevo più d'uno al giorno per qualche giorno avverto una sorta di intossicazione, sono molto nervosa e ansiosa e ciclicamente devo disintossicarmi, appena torno tranquilla ci riprovo.
    Il decaffeineato mi salva l'amore sviscerato che ho comunque per il gusto ed il gesto.
    In gravidanza è stata l'unica cosa che mi dava la nausea, anche decaffeinato. Il corpo sa cosa rifiutare.
    Che papiello ti ho scritto :P
    Buona domenica!
    p.s. forza e coraggio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il caffè in gravidanza in genere non va quasi a nessuna, il suo odore e' troppo forte e spesso le nausee non lo reggono, ora però lo amo in maniera viscerale, sarà che e' l'unico che mi salva dopo che ho vegliato una notte intera!!!

      Elimina
  17. Io senza esagerare (magari una massimo due tazzine al giorno) il caffè lo bevevo in allattamento...se poi era quello a far stare svegi i miei monelli non so ;-)
    Tesoro, devono crescere, c'è poco da fare, non ci sono trucchi :-(
    Posso dirti per consolarti e incoraggiarti che la moenlla dopo i 4 anni ha comicniato improvvisamente a non svegliarsi più e adesso se capita (raramente) che mi chiami di notte è o per fare la pipì o comunque si riaddormenta in un momento.
    Il monello invece già era un pò più tranquillo e comuqnue dopo i due anni ha iniziato a non svegliarsi mai e a dormire un pò in più al mattino.

    Forzaaaaaa!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che un bel caffè mi ci vorrebbe anche adesso...ho scritto il commento digitando tasti "random"... ahahah :D
      Scusa :P

      Elimina
    2. Il segreto e' aspettare lo so e ci credo ma a volte sono così stanca che mi accorgo di dormire in qualunque posizione ed anche con gli occhi aperti.

      Elimina
  18. io il caffè mai bevuto, ma allattamento un vero insuccesso :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho sempre pensato che mentre si allatta sia giusto mangiare di tutto un po', per avere un latte saporito e nutriente e per abituare il piccolo ai sapori, ora però sul caffè mi sta venendo lo scrupolo!

      Elimina
  19. Io invece avevo grossi problemi con la cioccolata. Dopo la privazione forzata di qualsiasi tipo di dolce in gravidanza per evitare la glicemia alta, mi sono rifatta appena nato il bimbo e ne mangiavo molta tra creme spalmabili, biscotti al cacao con gocce al cioccolato, ecc... Anche per tirami su il morale, che si sa la cioccolata fa miracoli!
    Ma il bimbo era sempre agitato e dormiva pochissimo... e aggiungendo anche l'altro bimbo appena duenne, la situazione era allucinante.
    Alla fine provando a eliminare completamente ogni cosa comprendente cioccolata, il bimbo magicamente ha ripreso un ritmo sonno-veglia normale e anche io ero più rilassata! Non so se sia stata una coincidenza oppure ne era effettivamente la causa, ma con me ha funzionato così.
    Magari puoi fare un tentativo e iniziare sostituendo il caffè normale con quello decaffeinato o meglio ancora con quello d'orzo... Tentar non nuoce!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cioccolata e' un altro problema ma non e' in discussione...a quella non posso proprio rinunciare.

      Elimina
  20. non ho avuto la fortuna di allattare, mi toccherà fare il terzo per avere questo dono???
    sul dormire, la grande mai problemi, il piccolo solo ora, a 9 mesi dorme finalmente tutta notte ma mai di giorno, finora micropisoli di 20 minuti e via svegli per 3 ore... è dura ma finirà :) e tornerai a dormire

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo sonno mi sa che e' un bel problema per tutte da quanto leggo....almeno non siamo sole!!!

      Elimina
  21. No mamma Piky..non sei sola!! Il mio grande mi faceva esaurire per addormentarsi, ma poi dormiva tutta la notte. Il piccolo mi ha illusa dai 3 ai 5 mesi dormendo dalle 20 alle 8 poi dai 5 mesi non ha più fatto una notte intera. Si sveglia almeno 2 volte per notte ( quando va bene ). E siamo già ai 20 mesi...

    RispondiElimina
  22. Io il caffè lo bevevo sia in gravidanza (e il ballerino si muoveva talmente poco che alla fine correvo sempre a far monitoraggi per il terrore che non stesse bene) che mentre allattavo. Senza esagerare, ma un caffè la mattina e ogni tanto quando capitava sì. Anche il mio faceva dei sonnellini brevissimi durante il giorno ma la notte dormiva abbastanza. Secondo me il caffè, se bevuto alla mattina e senza esagerare non dovrebbe dare problemi, ma se pensi che sia correlato prova a fare uno sforzo e rinunciare... se riesci a riprendere le forze.

    RispondiElimina

Con un commento mi regalerai un sorriso