LA MIA ESTATE...SENZA MARE E SENZA MOJITO


Dopo il rito del gelato del post cena, pochi metri bastano per essere di nuovo a casa, sarebbe sufficiente svoltare a sinistra, prendere il viale pedonale alberato e in un minuto varcheremo il nostro cancello ma la musica si sente fino a qui e, insieme al chiacchiericcio di risate, ci fa girare a destra e prendere la strada principale che porta al centro del paese.
Questa è un'estate strana. Complice la crisi, chi ne ha fatto il proprio paravento e qualche bega di routine, abbiamo rinunciato al mare, in un anno in cui, solo il cielo sa, quanto ci saremmo meritati un po' di relax.
A cena il Principe mi ha detto "La gioia che ho nel cuore non me la può togliere nessuno".
Mi ha commossa ma non ho detto nulla e mi sono alzata per sparecchiare.
Ora mentre camminiamo incontro a questa festa d'agosto, il mio animo canticchia e la mente fa un bilancio. Cosa tengo? Cosa butto? Cosa si merita un ricordo? Cosa invece va dimenticato? Abbiamo sbagliato? E cosa? Con chi?
La musica è sempre più vicina, il chiacchiericcio sempre più nitido e le risate più squillanti, svoltiamo l'angolo e mancano solo pochi passi.
So che per ripartire occorre prima fermarsi, l'ho fatto altre volte e lo sto facendo ora ma da un po' di tempo ho voglia di ricominciare a correre. Forte. Per arrivare dove voglio, per toccare la mia nuova meta e perché i miei traguardi, con fatica e pazienza, alla fine io li ho sempre raggiunti.
La prossima estate sarà diversa, mi dico. Lo prometto a me stessa. Tutto andrà come deve e niente e nessuno deciderà per me. Forse avrò smaltito anche i chili in più e un po' di abbronzatura mi regalerà il piacere di indossare qualche vezzo.
Il piccolo parco del paese è allestito a festa, lunghi tavoli di legno, sono posti sotto tendoni bianchi, lì si può mangiare, bere e ascoltare quel trio cantare. Un cartello bianco vende Mojito per 2 euro e 50 ed ho la tentazione di mettermi in coda ma una poppata di superalcolico forse Cicina non la gradirebbe molto e così mi sposto laggiù, vicino alla piccola discesa con una visuale ad angolo giro.
 Sotto uno pseudo palco, bambini di ogni età ascoltano e ballano, Cestino è proprio lì che si siede. Sul pavimento in cemento allunga le sue gambine e mette le mani sulle ginocchia. Qualche giorno fa dichiarava che sarebbe diventato un pompiere ma il suo sguardo perso mi dice che no, forse ha cambiato idea, suonare in una band non sarebbe poi così male.
Da lontano il Principe lo guarda. Io da ancor più lontano guardo entrambi. La mia dea in carrozzina sorride.
 La serata è calda, è serata d'Agosto, San Lorenzo è passato ma forse se butto un occhio al cielo, magari, una stella cadente si farà trovare lo stesso.

"La gioia che ho nel cuore non me la può togliere nessuno" e tutto il mio mondo sta qui, in una frase e in un metro quadro.
Un colpo di batteria e la musica riparte.
Cantano tutti.
Io canto con loro "... è il segno di un'estate vorrei potesse non finire mai".
 
 
Share on Google Plus

About mammapiky

    Blogger Comment
    Facebook Comment

73 commenti:

  1. che belli che siete! meravigliosi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!! Ci proviamo a non abbatterci d'animo!!!

      Elimina
    2. bella scelta! questo post è molto molto bello!

      Elimina
    3. In realtà e' pieno di tristezza ma a volte la tristezza sa essere molto bella e comunque va vissuta. Grazie Lucia per avergli dedicato ancora un po' di spazio. :-)))

      Elimina
  2. mi devi dire perchè mi fai commuovere un post sì e l'altro pure.
    buona estate dolce cara piky <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona estate anche a te e spero che anche per te stia andando tutto bene. :-))))

      Elimina
  3. Anche Io,la scores estate ero come te...quest anno 2 volte mare più visita ai parenti in terronia..ti rifarai..!!!!!
    certo che un mojito 2,50 un peccato non approfittarne!
    darling

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il prox anno mi farò anche quello....costi quel che costi!!!!

      Elimina
  4. Ci rifaremo Cara Piky, ci rifaremo!! E intanto cerchiamo di prendere il meglio da questa estate "che vorrei non finisse mai"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo ancora a metà estate in fondo e magari qualche piccola sorpresa ci può ancora stare!!! :-)))

      Elimina
  5. STUPENDI! E chissene frega del mare e del mojito se questi hanno lasciato il posto ad emozioni così belle;) un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di emozione non voglio mai rimanere a corto ed a volte mi stupisco io stessa, di riuscirne a provare di così intense ed il merito e' sempre loro!!!

      Elimina
  6. Anche qua sarà un'estate senza mare.
    Ma la prossima sarà diversa. Per entrambe ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte bisogna aspersi accontentare e di cose per essere felice già ne ho tante...me lo ripeto ma mi scoccia lo stesso!!! ;-)))

      Elimina
  7. che post commovente ma vero....un estate passa...è vero è triste ma la prossima sarà grandiosa e allora questa l'avrai dimenticata:=

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse il ricordarmela renderà ancor più bella la prossima. ;-)))

      Elimina
  8. teneri voi! cm vorrei sentirmi dire anche io quella frase.e cm vorrei riuscire a dirla, am è stato un anno un po' avverso.ci arriveremo...anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un passo per volta si va lontano, magari senza desiderare troppo ma godendo di quello che arriva. Un abbraccio a te.

      Elimina
  9. La gioia interiore non te la toglie davvero nessuno e basta a se stessa, in barba a qualsiasi crisi...favolosi!!!
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bacio a te....ho letto il tuo ultimo post proprio poco fa...la voglio anch'io una sedia come quella!!! :-))

      Elimina
    2. Devi avere la suocera giusta: MOLTO conservatrice!!! ;D

      Elimina
  10. Io ti dedico questa nostra stagione di ramazzotti "perfetta così
    questa nostra stagione
    di giorni insieme
    ad esplorare noi
    è perfetta così
    ma non c'è vero amore
    che non abbia bisogno
    di un po' di cure"

    siete bellissimi....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quant'e' bella questa canzone eh?!?! Sarà che lui e' il mio idolo di bambina ma ogni volta che canta mi fa sognare un po'!

      Elimina
  11. La scorsa estate ero 18 kg in più, Lele aveva 45 giorni, Giulia 16 mesi e io non dormivo più di un'ora di fila... Con poche file. Quest'anno 24 giorni di campeggio in 4. Non dormo molto, vedo poco il mare ma se guardo indietro mi sento in paradiso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sul non dormire molto oramai sono rassegnata ma non mi pesa nemmeno più, sui kg di troppo ho un anno davanti a me in cui doverne perdere sei, per la prox estate punterò anch'io sui 24 giorni. :-))))

      Elimina
  12. "In bilico... " tra felicità e amore folle però!:)
    Buona estate goditela tutta!

    RispondiElimina
  13. Un'estate un pò diversa questa, ma di certo a suo modo speciale direi. La prossima sarà diversa ancora e sarà speciale a modo suo. Tu intanto fai bene a goderti questi momenti qui, a non farli passare invano.
    Siete una famiglia bellissima :-)

    RispondiElimina
  14. C'è il tempo per ogni cosa. Siete meravigliosi,mi sono commossa! un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà il rammarico per le vacanze non fatte e' per Cestìno che non ha potuto godere del mare e della libertà che questo regala. Mi rattrista l'idea di non essere riuscita a fare di più per lui ma non voglio farmene una colpa più del dovuto...so che abbiamo fatto del nostro meglio. Grazie per l'abbraccio e ricambio!!

      Elimina
  15. Quanto amore! Come capisco la tua estate...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già stiamo facendo lo stesso percorso io e te!!! Come state?

      Elimina
  16. Io mi ripeto come un mantra che ciò a cui sto rinunciando oggi, tutto sommato lo potrò avere domani. Mentre gli istanti che perdo con Guu non torneranno più.
    Da una parte conto i giorni che mi separano dal distacco da questa pancia che ormai pesa e dà fastidio, dall'altra cerco degli angolini tutti miei per godermela ancora un po' perché non credo che ritornerà.
    È la vita delle mamme, sempre divisa.
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Domani avrai di più ed il distacco dalla pancia sarà largamente compensato con la gioia che avrai tra le braccia, forse ho detto una cosa ovvia ma e' assolutamente vera. Un abbraccio

      Elimina
  17. Cara piky, quanto amore e quanta felicità esce dalle tue righe !!! Voi quattro insieme questo è quello che conta davvero!! Sappi che dalle tue parti ho ho passato giornate tra e più felici della mia vita;-)) vi abbraccio forte!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo posto trasmette serenità e' vero, ed i problemi sembrano sempre più facili da affrontare. Tra i ricordi più belli di quest'estate ci siete voi!!!!

      Elimina
  18. E' bellissimo il tuo post, grazie per aver condiviso con noi i tuoi sentimenti più belli. chi se ne frega del mare e del mojito quando quello che più conta lo avete e lo avrete sempre? .
    Un abbraccio.
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, certo e' che averlo in riva al mare con un Mojito tra le mani sarebbe bello....si ok, e' vero non si può avere tutto!!! ;-)))

      Elimina
  19. Risposte
    1. Grazie, ricambio il tuo abbraccio con il cuore!

      Elimina
  20. Cara mamma Piky, quello che conta e' la serenita' del Gruppo, come lo chiamiamo noi, il posto dove sei di sicuro aiuta, ma non e' fondamentale. E per il tuo piccoletto avere una famiglia come la vostra conta molto di piu' che una settimana al mare. Per quella c'e sempre tempo, invece per certi momenti speciali c'e solo un attimo che va goduto, poi passa e non torna piu'. Un abbraccio. Federica-amica di Mimma e Dru che vive a Singapore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello un'amica di Mimma e Dru!!!!! ...una volta un amico mi disse che la vacanza parte da dentro, se non ce l'hai li, e ' inutile spostarsi...bhe in questo devo dire che sono fortunata, perche' sole e 'mare' li ho proprio dentro le mura di casa.

      Elimina
  21. Il mare e la spiaggia sono dilettevoli ed anche utili, per i bimbi, ma una famiglia felice e' indispensabile.
    Anche stando a casa, sono certa riuscirai a far vivere bene questa estate a Cestino, con serate come quella che descrivi, con giornate di svago comunque, con serenità e qualche gita fuori porta, magari?
    Ho viaggiato molto anche da bimba, grazie ai miei, ma i miei ricordi d'estate più belli, lo confesso, sono i giorni passati dai nonni in città, nello loro appartamento e nel parchetto sotto casa loro, con macchine telecomandate e altri bimbi e i cartoni alle quattro, oppure i pomeriggi nel Prato davanti al monolocale in montagna, sempre nello stesso posto tutti gli anni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti credo che siano più "paranoie" mie. Cestino quello che "chiede" e' di godersi noi insieme e quello lo sta facendo.

      Elimina
  22. Noi non facciamo vacanze da una vita. Potremmo se io lavorassi. Ma abbiamo fatto delle scelte che pernoi sono congeniali. All'inizio pensavo che mi avrebbe pesato tantissimo non fare vacanze. Ma con mia grande sorpresa non è stato affatto così ed è stato spontaneo. Più invecchio e più capisco che quello che mi fa star bene, essere serena e tranquilla, non dipende da quello che faccio, che ho o che posso avere, ma da come sto io dentro, da come vanno i rapporti con le persone che amo.

    RispondiElimina
  23. io ho il mare...tu hai un marito saggio :-)
    scemitudini a parte, ho visto, con le tue parole, una bellissima immagine, e mi è venuto un brivido...di gioia! Buona estate "strana", ma felice!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché non la disegni questa immagine,vorrei tanto vederla! :-)))

      Elimina
  24. Hai così tanto, cara piky! Hai quello che molte non hanno: amore, figli... E quest'anno è difficile per tutti, lo sai bene perché mi leggi. Passerà. Un'estate senza vacanze non è la fine del mondo: io, quando i miei genitori erano vivi, non le ho fatte per sette anni.
    L'anno prossimo sarà diverso, vedrai.

    PS - Hai scritto un pezzo bellissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, le tue parole mi danno serenità!

      Elimina
  25. forza e coraggio! vedrai che andrà meglio..anche se poi hai tutto quello che si possa desiderare, manca solo il mare!

    RispondiElimina
  26. Non mi ero persa questo post eppure oggi l'ho riletto di nuovo, con molto piacere!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, per me rileggerlo significa provare le stesse sensazioni di quella sera!

      Elimina
  27. L'avevo letto e trovo inamissibile non averti lasciato una parolina, perché della filosofia alla base questo post devo farne tesoro.
    Bello!

    RispondiElimina
  28. Ciao arrivo dal link party di ma la notte no,complimenti per il tuo blog divento tua follower se ti va passa da me su www.cucinaconimma.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, ricambierò volentieri e grazie di nuovo a Lucia che con la sua iniziativa da l'opportunità di conoscere persone nuove ed interessanti.

      Elimina
  29. Risposte
    1. Grazie Laura, il tuo commento e' un onore per me. Adoro il tuo blog dove amo girovagare e perdermi. :-)))

      Elimina
  30. sono qui per la prima volta grazie all'iniziativa ...ma la notte no e leggendo questo post mi sono emozionata tantissimo direi che siete una fantastica famiglia!!!! bellissimo

    RispondiElimina
  31. Bellissimo post, triste ma pieno di speranza.
    ciao
    Norma

    RispondiElimina
  32. Un bellissimo post, grazie a Laura che l'ha segnalato nel meglio della settimana.

    RispondiElimina
  33. Sto faticando molto con gli arretrati da leggere. Non riesco però a leggere tristezza in questo post...ma tanta positività per un'estate sicuramente diversa e impegnativa ma con la gioia nel cuore dell'affetto dei tuoi compagni di viaggio: quella che davvero nessuno vi potrà portare via! Ti abbraccio forte :-)

    RispondiElimina
  34. che meraviglia questo post, me l'ero perso... bellissimo! bellissimi voi e vi auguro quella splendida gioia per sempre....

    RispondiElimina

Con un commento mi regalerai un sorriso