LUI SA DOVE COLPIRE (ed io l'ho armato)


"Ahia!"
Mamma Piky lancia un urlo, si tocca il collo e si accascia a metà sul divano. Cicina lì vicino si sveglia, Cestino si blocca e il Principe accorre mentre una cosa grande e nera svolazza verso il lampadario.
E' un grosso calabrone e mi ha punto!
Di fronte allo specchio del bagno, tra acqua e ghiaccio, vedo la ferita allargarsi e gonfiarsi, mentre il dolore da li, mi accompagnerà fino a sera.
In realtà sono un po' di giorni che combatto con queste eliche ciccione che, complice il gran caldo, mi piombano senza preavviso dentro casa seminando a piene mani il panico (mio) e montando a neve fresca l'entusiasmo di Cestino quando corro da una parte all'altra del salone, sciabolando in aria lo scopettone per pavimenti.
Ma tant'è che noncuranti di tanto clamore, i simpatici insetti hanno nidificato sulla finestra della stanza da letto e, per dimensioni e ronzio, non è possibile ignorarli né tanto meno lasciarli prolificare indisturbati. Unica decisione possibile e saggia è sfrattarli, non muniti, però di casalinga scopa da cucina ma di una professionale chiamata ai Vigili del Fuoco.

Quanto fascino possa avere quel camioncino rosso, l'ho capito non appena Cestino l'ha visto parcheggiare nel piazzale avanti casa e da li ha visto scendere un’intera squadra in divisa e munita di attrezzature varie, l'amore è poi salito alle stelle, toccando vette sconosciute, quando il " capo", sul quel camioncino l'ha fatto salire, nemmeno Babbo Natale avrebbe saputo far di meglio!

E così mentre noi rientravamo in possesso esclusivo della nostra camera, lui volava di fantasia e sorrideva al suo futuro, come chi della vita ha capito già tutto e comunque che sa cosa farà da grande.
Ora seduti sul pavimento del salotto, sto cercando di dare un seguito alle sue aspettative costruendo una vera e propria caserma dei pompieri, montando un camioncino e attrezzando tutta la sua squadra.
La scena vista da fuori ha un che di dolce e di romantico, i sogni di un bambino e una madre che lo sostiene nel realizzarli, la determinazione di chi sa quello che vuole e la disponibilità di chi “Ti aiuterò a ottenerlo”… ma solo vista dal di fuori perché se vi avvicinate un po’, osservate bene quegli occhioni neri e tendete le orecchie, udirete questo:" Mamma ora io faccio il pompiere e tu fai la vespa!"
...dove ho sbagliato?
Share on Google Plus

About mammapiky

    Blogger Comment
    Facebook Comment

24 commenti:

  1. O mamma che dolore! Povera!
    Anche io sono madre di un futuro pompiere del fuoco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi era mai successo e non pensavo potesse fare così male. Tra l'altro i Vigili del Fuoco, hanno detto che la puntura del calabrone e' pure pericolosa!!!

      Elimina
  2. ahahhhahahaha comincia a volare Piky o farai una brutta fineeeeeeeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi manca solo di volare e poi sono al completo!!! :-)))))

      Elimina
  3. Fantastica! Mi sorprendi sempre!
    Non capisco il motivo ma i pompieri hanno un fascino pazzesco anche in casa nostra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel loro immaginario credo che sia un mestiere molto " maschio"!!!! Grazie per i complimenti ma a volte la vita di tutti i giorni regala delle vere e proprie chicce!!!

      Elimina
  4. stai attenta che ti arriva una scopa in testa allora!! :) che carino che è!!! i bimbi sono proprio fantastici!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si...carino....fin quando non deciderà di "colpire"!!!

      Elimina
  5. hahahaha... che ridere! Troppo forte Cestino;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne è' proprio convinto e da quel giorno me lo ripete di continuo!!!

      Elimina
  6. Se può consolarti: abito al quinto piano e ultimamente sembra la Giungla per quanti insetti entrano! Io sono una cacasotto di natura con tutte le cose che volano: li vedo più grandi di quello che in realtà sono! Mio figlio, nonostante tutto, é più coraggioso di me..L'altro giorno una farfalla gigante nera, inaspettatamente, mi é volata ad un centimetro dal naso nel bagno cieco. L'unica cosa che sono riuscita a fare é stato metterla sotto sequestro nel suddetto bagno..Lui torna dopo due secondi con la sua mini scopa affermando: "mamma ho preso a ccopaaa cocì scacciamo a faffalla!" :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ultimo piano anche per noi con la siepe del vicino in piena fioritura, proprio sotto le mie finestre, non ti immagini quello che ospito in casa..praticamente uno zoo!!! :-)))

      Elimina
  7. siete bellissimi! mio figlio pagherebbe per un gruppo di pompieri in casa. E anche la mamma se fosse vero che i pompieri sono tutti dei gran fighi!!!
    (mi spiace per la puntura!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah...non quelli della squadra che e' approdata qui: simpatici si e pure abbronzati ma non proprio bellini!!!! ;-)))

      Elimina
  8. Che bello quando iniziano a dire "da grande voglio fare...."
    e' gia' un ometto!
    darling

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...che intendere sfrattare la madre!!!! ;-))))

      Elimina
  9. UUUUUHHHHH! Malissimo!!! :(
    Ma lo sai che io invece trovo delle vespone intrappolate nella cappa della cucina? Non so proprio da dove arrivino! Non è che mi presti il tuo piccolo pompiere?! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cercano un posto asciutto per la casa, controlla perché si infilano ovunque!!!

      Elimina
  10. I calabroni sono davvero tremendi.. spero sia passato!
    Passo per un saluto di mezza estate!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tremendi perché se si sentono minacciati diventano pure aggressivi, e poi sono enormi!!!!

      Elimina
  11. La mia pulce invece dice di voler fare "la carabiniera". Ovviamente si è prima sincerata del fatto che esistessero le carabiniere...da figlia di militare avrei desiderato altro per lei, cmq meglio questo che la velina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per loro siamo dei "miti", alla fine il loro sogno e' di assomigliare a mamma e papà, per lo meno fin quando non crescono!!!

      Elimina
  12. La mia pediatra mi ha consigliato di tenere in casa il Bentelan, non si sa mai che uno sia allergico.
    Troppo forte però Cestino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bentelan non manca mai e a dire il vero, dopo la puntura, per il gonfiore ero preoccupata!!

      Elimina

Con un commento mi regalerai un sorriso