L'ESPERIENZA (di cui avrei fatto volentieri a meno): SCOPERTA E DIAGNOSI


Sinceramente ci ho pensato un po' prima di mettermi a scrivere questo post.
In genere scrivo per ricordare e questa "cosa" io sinceramente vorrei dimenticarla. Mi piacerebbe svegliarmi domattina e scoprire di aver sognato, tirare un sospiro di sollievo e canticchiare, mentre mi preparo il caffè.
Invece no, l'esperienza che stiamo vivendo, ci tocca sul serio, e dire che ne avrei fatto volentieri a meno, è scontato e banale. Niente di tragico intendiamoci ma se potessi, la rimuoverei, smettendo di pensarci continuamente come sto facendo da una settima ed evitando perciò, pure di scriverla per non peggiorare le cose.
Decidere di raccontarla, mi costa un po’ in termini di ansia ma ha anche importanti e positivi risvolti, quindi ho deciso di accendere il pc, con l'idea di raccontare puntata per puntata, tutti i dettagli dell'esperienza!
Prima di tutto così facendo, potrò raccogliere consigli e pacche sulla schiena, da chi c'è già passato ed ha risolto, poi metterò a disposizione di altri, un’esperienza diretta vissuta in tempo reale, raccontata in maniera sincera e a cuore aperto, e infine sarò “titolata” per dare dritte e consigli e suggerimenti a chi, speriamo non ci debba passare mai, ma non si sa.
Tutto ciò forse farà anche attenuare, un po' di quell'inca@@atura che ho con me stessa, l'ansia no, quella non se ne andrà fino a quando non ne saremo fuori.
Dunque, il punto è questo: Cestino ha dei denti cariati, non 1, non 2 ma 4, i molari superiori e inferiori, quelli che se cadono non ricresceranno prima dei 10/11 anni, e lui di anni ne ha solo tre e spiccioli, quelli fondamentali per la masticazione, quelli che se non ci sono possono dare un sacco di problemi e soprattutto quelli che cariati fanno un gran male!
Da qualche giorno accusava fastidio alla guancia destra e, armata di lucina da notte, ho compiuto una fugace ispezione, per scoprire, ma in dubbio, l'amara verità. Il Principe, perplesso anche lui, ha suggerito un controllo, ma il dentista pediatrico ha confermato la sentenza: sono cariati, occorre curarli e urgentemente!
Reazione istintiva è stata quella di prendere a testate il muro, perché conosco mio figlio punto per punto, e quelle carie non l'avevo mai notate, combattiamo la guerra dello spazzolino tutti i giorni, ma in un modo o nell'altro, quella bocca sono sempre riuscita a fargliela aprire, eppure "loro", non l'avevo viste. Ce lo un po' su anche con il pediatra a dire il vero, perché lo frequentiamo abbastanza spesso e con il legnetto del gelato sta sempre lì a rimirare gola e lingua, ma i denti no, quelli evidentemente, non li ha mai controllati. Comunque capisco che la posizione è scomoda ed anche che la collaborazione di Cestino, è scarsa, in più la carie è di colore bianco formaggio, quindi se anche voi, come me, avevate l'idea di qualcosa di nero che scava, ricredetevi e guardate bene.
Dopo questa prima reazione incredula,  ho cominciato a ragionare e a voler capire, sottoponendo il dentista a una delle mie interviste. Dunque non si tratta di carie da biberon (quella che verrebbe per il contatto continuo e prolungato con bevande zuccherine... il latte è tra queste eh!) e in sostanza nemmeno da cibo e scarsa igiene, anche se i molari sono i denti più difficili da pulire per la posizione interna e per la forma a conca che hanno. Quella di Cestino è una carie dovuta a una scarsa resistenza dello smalto che è facilmente attaccabile. L'assunzione di fluoro fin da piccoli, pur non essendo miracolosa, aiuta, ma a me nessuno lo aveva detto ed anche di questo "ringrazierò" il pediatra. E comunque sull’integrazione di fluoro, i pareri sono discordanti e qualunque altro rimedio alternativo, è solo una profilassi e non una cura. Come intervenire poi è  una storia complessa, un percorso probabilmente lungo e che dovrà compiere in solitudine fisica, perché non è permesso al genitore essere presente, se non in casi di estrema necessità. Dovrà entrare a digiuno di notizie e preconcetti e gli strumenti, per lui, avranno nomi dedicati, il trapano ad esempio sarà l'elefante e l'anestesia, il liquido magico, la mascherina servirà per non attaccare la tosse e gli occhi dovranno essere rigorosamente chiusi. Per mamma e papà c'è' addirittura un vademecum scritto cui attenersi. Tutto piccolo, a misura di bimbo, a parte la paura che è grande ma che però per il momento è solo la mia e con lei dovrò fare i conti. E comunque voglio capirci un po’ di più. Qualcuna di voi c’è già passata?
Share on Google Plus

About mammapiky

    Blogger Comment
    Facebook Comment

50 commenti:

  1. Che brutta situazione Mamma Piky! Noi mamme che stiamo qui ad impazzire per strofinare i denti, tenere aperte le bocche dei nostri figli e non fargli mangiare dolci e poi le carie arrivano comunque. Uffa!
    Ma sai che non sapevo che potessero venire anche ai bambini così piccoli?!
    Mi dispiace un sacco non poterti aiutare.
    Un abbraccio e tienici aggiornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prevenzione e' importante, agire sul doppio fronte cibo/igiene aiuta, ma non preserva da brutte sorprese, comunque nel nostro caso c'è una predisposizione, ovvero Piky e il Principe sono assidui clienti del dentista. :-(((

      Elimina
  2. io ho il terrore dei denti. perchè io li delicatissimi e fragilissimi. perchè mi si cariano a guardarli anche se li lavo, li curo e lascio almeno un paio di stipendi l'anno al mio dentista! tra l'altro: la questione fluoro è importante, ma anche li bisogna star attenti, perchè se gli dai acqua ricca di fluoro (tipo la llilia)e poi le goccine può venirgli la fluorosi e macchiarsi i denti... grrr...
    stra pat pat sulla schiena! e fagli vedere magari la puntata di peppa che va dal dentista: non dico che faccia chissà che però magari lo aiuta ad entrare in clima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'utilizzo del fluoro e' molto dibattuto infatti, anche perché ne occorre un'assunzione continua a partire dai primi mesi di vita ed ha pure effetti collaterali, tant'è vero che i dentifrici al fluoro sono indicati solo a partire da una certa età.

      Elimina
  3. Ti ricordi i miei post su Dede, vero? se vuoi ci sentiamo in privato e mi racconti, mi sono fatta una cultura purtroppo...

    RispondiElimina
  4. povero piccolo!!!non sapevo potesse succedere da piccoli.grazie per aver condiviso con tutte noi!in bocca al lupo per tutto!!!
    un abbraccio e facci sapere

    Un nuovo paio di occhiali....http://emiliasalentoeffettomoda.altervista.org/firmoo-eyeglasses/
    grazie
    Mari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo e' piuttosto comune, sono rimasta sorpresa da quanti bambini ricorrono al dentista!

      Elimina
  5. ah tasto dolente...
    io ho i denti non perfettemante belli e dritti...ho veramente un cruccio sulla mia bocca..e so gia' che anche a matti dovro' mettere l aparecchio quando sara' ora.
    perche' dicono sia genetica la cosa.
    a parte questo dovro' iniziare a dire a mattia di lavarsi i denti tutte le sere...perche' non e' facile per niente imparare questo rito...proprio zero.
    per quanto riguarda cestino, non ho davvero nessun consiglio...il tuo post a questo punto aiutera' anche noi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'igiene dentale e' un passaggio importante e sinceramente non facile da realizzare, noi abbiamo iniziato prestissimo ed ancora i risultati non sono soddisfacenti perché per lavarsi e' sempre una lotta, però non transigo! Nel nostro caso non e' stato sufficiente!

      Elimina
  6. Ci siamo passati anche noi, con Leonardo. La pediatra vede le carie (che a Leonardo non hanno mai fatto male) e consiglia la visita da un dentista per bambini. Portato subito, il dentista dice che "non" li curerà, che basta una buona igiene, ma che sottoporre il piccolo al trapano non è proprio il caso. Aggiunge che tanto li perderà. Torniamo dalla pediatra e lei si "adegua", nel senso che dice "beh, se il dentista dice così, va bene". E ti assicuro che qui in zona questo dentista ha un'ottima reputazione per i bambini. Forse dipende dal tipo di carie? Quelle di Leo erano quelle classiche, scure.
    Per quanto riguarda il fluoro, ora non è più di moda darlo, ma Leonardo (che ha 5 anni) l'ha preso da piccolo, me lo ricordo benissimo perché glielo davo io.
    Ora, non so consigliarti, perché - ripeto - può essere che il tuo dentista ritenga di dover intervenire perché ha visto il tipo di carie. Altrimenti, se non te la senti, puoi portarlo a farlo vedere da un altro dentista, sempre pediatrico.
    Auguri... io che son sempre dal dentista so cosa vuol dire...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La differenza sembra farla il dente che risulta malato, perché se non sono molari, c'è la tendenza a non curarli proprio perché non danno dolore. In genere e' il caso delle carie che attaccano il colletto dei denti e non la superficie.

      Elimina
  7. si! anche il mio di 7 anni addirittura un molare si è consumato dalle carie, e a lui di sicuro è per i troppi dolci che proprio non ne riesce a fare almeno! mi hanno tranquillizzata dicendomi che tanto sono quelli di latte ancora, ma in realtà informandomi su internet ho scoperto che però può esserci il rischio di infettare le gengive e successivamente il dente finale...presto farà al visita dal dentista e già mi sto organizzando con catene e corde per riuscire a tenerlo fermo! :) speriamo bene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tienimi aggiornata...magari ci scambiamo dritte e riusciamo a risolvere al meglio!

      Elimina
  8. Oh cielo...pensa che la pediatra a cui io tutte le volte chiedo cosa fare per i denti (quante volte lavarli, come etc...) mi rassicura sempre dicendo "è piccolo!" ...che paura!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di sicuro la loro giovane età non permette grandi manovre ma intanto si può proporre tutto come un gioco..anche perché credimi, la strada e' lunga!

      Elimina
  9. OMG...ora mi informo anche io...non posso darti consigli perchè il mio è un micronano e io sono una "neofita"...ma seguirò la vicenda! Povero piccolo...e povera te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aggiornerò quanto prima, che l'esperienza possa servire a qualcun'altro! :-)

      Elimina
  10. Oh mi dispiace! Il dentista fa paura ai grandi, figuriamoci ai piccoli! Purtroppo non ho consigli, non ci sono passata. Il pediatra mi ha consigliato il fluoro, da assumere fino ai tre anni. In più mi ha detto di evitare caramelle, chupa chupa e se è possibile, le merendine. Ma se il problema di Cestino è lo smalto, temo che anche con questi accorgimenti vi sarebbe toccata questa magagna. In bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono tutte precauzioni giuste e che aiutano a prevenire, nel nostro caso non hanno funzionato anche se lui di caramelle, qualcuna se ne e' mangiato!

      Elimina
  11. mamma piky, mio figlio grande ha avuto lo stesso problema del tuo e loha ancora..... mi ritrovo in tutto quelloche hai scrittoe provato. all'inizio mi sentivo una fallita per non essermi accorta in tempo di quelle carie....ma anche il dentista ha detto che no sono da cibo o da biberon, ma il suo smalto ha uno spessore pari a 3 su 10 ......
    quindi sempre con lo spazzolinodietro e all'inizio mi ha suggerito quello elettrico......poi pasticchine di fluoro e visite frequenti dal dentista....
    considera che lui purtroppo ha i denti cariati definitivi .....giramento di balle assicurato....!!!!!
    cmq magari no ti rincuora .... ma sei in buona compagnia e quando crescono poi è più facile... il moi sta attento e qualche carietta micro l'abbiamo rifatta.......
    mi dipsiace per cestino...un abraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spazzolino elettrico anche per noi, non fa miracoli ma di sicuro arriva dove l'altro non può e per i molari, difficili da pulire, e' l'ideale.

      Elimina
  12. Da piccola ho avuto lo stesso problema. Non so dirti a che eta è sorta la prima carie ma comunque avevo ancora i denti di latte. La pulizia dei denti conta pero fino ad un certo punto perché anche io sono sempre stata super attenta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pure io ho iniziato le cure da piccola ed infatti ho una fifa nera del dentista. Quando fisso un appuntamento, inizio a pensarci da una settimana prima e sono sempre tentata di disdire.

      Elimina
  13. Mi dispiace, non sai quanto ti capisco. L'anno scorso mio figlio ha dovuto curare delle carie e sapendo quanto tenda a drammatizzare non ti dico come ero preoccupata, ma per fortuna è stato meno difficile del previsto, spero sia lo stesso anche per Cestino...ora invece siamo in ballo con l'apparecchio, lo metterà tra un paio di settimane...aiuto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono perplessa sul fatto che ha soli tre anni, come potrà collaborare?

      Elimina
  14. Anche noi alle prese con i denti. O meglio una previsione della pediatra di candidata all'apparecchio di Giulia....Io per ora non mi allarmo e spero con la crescita dei denti definitivi il problema rientri. Per ora non posso che sperare...Le carie no. Per il momento niente. Ma la sfiga ci vede benissimo! Mi spiace...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche il discorso apparecchio ho visto essere molto comune, ci sono tanti bambini in quello studio che lo portano.

      Elimina
  15. Caspita! La carie è una delle mie paure... In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  16. No cara, mi spiace non poterti dire niente in proposito, fortunatamente le carie da bambina le ho avute solo io e non mio figlio. Ma un grosso "in bocca al lupo" lo accetti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, servono molto anche quelli!!! Grazie!

      Elimina
  17. Io ho il terrore delle carie perché so che i miei figli farebbero dei drammi per andare dal dentista!
    Cmq spesso è una di quelle cose che deve venire nonostante tutti gli accorgimenti quindi non ti stare a preoccupare per qualche tua carenza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è quello che ci hanno spiegato, vorrei solo essermene accorta prima, sai in questi casi il tempo fa la differenza.

      Elimina
  18. Prima di tutto, stai tranquilla! Intorno ai 4 anni anche Alex è stato curato per parecchie carie, nonostante il fluoro e nonostante l'attenzione alla pulizia dei denti. Abbiamo una forte predisposizione familiare e per questo siamo stati molto attenti ma come vedi non si scappa ...
    I dentisti che si occupano dei bambini sono bravissimi e mio figlio è stato anche più di un’ora a bocca spalancata senza riportare traumi :) E alla fine c’era sempre un regalino del dottore per premiarlo della pazienza.
    Dopo quel brutto periodo abbiamo seguito tutta la profilassi che ci hanno consigliato e fatto almeno due visite di controllo l’anno ma da allora non ci sono praticamente più stati problemi di carie.
    Quindi affidatevi con fiducia e vedrete che il dentista diventerà un amico anche per Cestino ... soprattutto perché il male se ne va e i bambini questo lo capiscono benissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche qui, danno un regalino ma credimi vederlo così piccolo, seduto su quella poltrona, mi strazia. Farei tutto io al suo posto, nonostante non sia una coraggiosa eh!

      Elimina
  19. Io ho denti soggetti alla carie, mio marito, in 51 anni, non ha mai avuto carie.
    I miei figli: uno ha preso il fluoro e ha avuto una carie da piccino, l'altro non ha mai preso fluoro e non ha mai avuto carie. Nel complesso hanno denti in buona salute e non perchè facciano chissà quale prevenzione, a parte due lavaggi al giorno.
    Credo che la questione sia molto soggettiva ed ereditaria, non darti troppa pena, probabilmente tuo figlio ha la "fortuna" di essere un buon cliente per i dentisti, come me !
    Non preoccuparti per le cure, andranno benissimo e i dentisti i oggi sono molto attenti ai bambini. Auguri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si questa storia del fluoro è troppo dibattuta. Non ci sono grandi certezze se non che per avere qualche speranza, occorre prenderlo per lunghi periodi ed io francamente, dare un qualcosa (qualunque esso sia) per tanto tempo ad un bambino, non mi va.

      Elimina
  20. Piky, mi dispiace tanto! Hai ragione a dire che non è una tragedia, ma è senz'altro una grossa, grossissima seccatura, e il fatto che il tuo piccolo abbia solo 3 anni non aiuta a fargli capire bene le tue spiegazioni su ciò che sta accadendo. Non ti colpevolizzare però per l'accaduto, anche a me era sfuggita una grossa carie della nana grande, proprio sul molare, anche se seguo le mie figlie ogni giorno nell'igiene dentale e penso, come te, di conoscerne perfino le piante dei piedi nel dettaglio. Inoltre non credo che l'insorgenza della carie dipenda completamente dall'igiene dentale, credo che purtroppo ci sia anche una sorta di predisposizione naturale. Io ad esempio ho sempre avuto denti sani mentre mio fratello ha sempre lottato con le carie fin da bambino...
    Un'ultima cosa: come già hai detto tu, i pareri sull'integrazione di fluoro sono molti e discordanti; la mia pediatra ad esempio è contraria perchè il fluoro ha anche effetti collaterali importanti...
    In ogni caso, un abbraccio e tanta solidarietà

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono tanti i fattori della comparsa della carie, l'ereditarietà è uno di questi, forse il più importante, gli altri (igiene e alimentazione carente di zuccheri), sono armi per combatterla

      Elimina
  21. Che brutta notizia. Ti do un grande in bocca al lupo, nella speranza che la cosa si vada risolvendo e diventi "gestibile". Sei una roccia e andrà tutto bene ;) un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà alla prima visita tremavo, altro che roccia ma noi genitori per primi, dobbiamo mantenere calma e tranquillità, fidandoci del dentista, altrimenti tutto si complica.

      Elimina
  22. Per quanto riguarda il fluoro la mia pediatra mi ha sempre detto che è sufficiente la quantità che i bambini ingeriscono con il dentrifricio. Qualche mese fa ho scoperto che a mio figlio si è rotto un dente, proprio a causa di una carie. L'ho portato dal dentista e lui ha sistemato tutto e ora il dentino è come nuovo. Non ti affannare, vedrai che il dentista pediatrico che hai scelto saprà consigliarti e confortarti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà i dentifrici con il fluoro sarebbero sconsigliati fino a tre anni, se non sbaglio. Prima l'assunzione avviene con degli integratori, ma non tutti i pediatri e nemmeno i dentisti a dire il vero, sono dello stesso parere.

      Elimina
  23. Anche io e la mia Sara (3 anni e 9 mesi) stiamo vivendo la stessa identica cosa. Penso che sia ereditario, perché io ho sofferto molto da piccola e avevo diversi denti da latte cariati, nonostante stessi attenta!
    La carie di Sara è nera, classica, visibile e infatti l'ho individuata abbastanza precocemente, ma non è bastato a scongiurare il peggio. Siamo andate a diverse visite ed il dentista diceva sempre che non era necessario intervenire. Fino a 10 gg fa. Martedì prossimo si "gratta" via la prima e, se tutto procede per il meglio, anche la seconda.
    Io non ho avuto nessun decalogo per il genitore, non so se potrò stare lì, né se e come Sara verrà anestetizzata e "immobilizzata" (nell'ultima visita ha semi distrutto lo studio e ispezionato tutti, ma dico TUTTI gli strumenti sterilizzati per la gioia del dentista e dell'assistente). Sarà che io sono stata abituata fin da piccola ad andare dal dentista e non ho paura, così non mi sono fatta certe domande.....Certo che ora ci penso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fatto e andata meglio del previsto: niente anestesia, niente storie o pianti, né dolore. Abbiamo fatto la prima, prossima settimana quella più profonda... vedremo!
      Unico ricordino che abbiamo lasciato....una bella pozzanghera di pipì sotto la poltrona del dentista e su parte della sua gamba :-(

      Elimina
  24. Ahia! Le carie ai miei cuccioli sono il mio incubo peggiore da quando ho scoperto che "al freddo e al gelo" per curare le carie di un bimbo di tre anni il dentista gli ha fatto fare l'anestesia totale 0_0
    Io me lo sento che quel ciuccia caramelle ha qualche carie in agguanto ma il mio ped ha detto che lei non ha il compito di vedere i denti e di portarlo dal dentista. Devo prendere coraggio e portsrlo, forse li farò quando troverò il coraggio per chiamare anche per le mie carie che ignoro abilmente...
    Facci sapere com'é andata

    RispondiElimina
  25. Ops, dimenticavo, fatti forza, siamo tutte con te!

    RispondiElimina
  26. Oh NOOOO. è uno dei miei incubi...... oddio la carie non è nera?? urge check-up................ stasera prenderò la pila e farò un giro nella bocca del patato!!

    RispondiElimina
  27. A noi l'integrazione di fluoro è stata prescritta dal pediatra all'anno, ma fin da subito mi ha detto di non dargli mai e poi mai succhi di frutta, tisane zuccherate o simili con il biberon, anzi, non dargliele proprio, solo acqua e latte e anche quello dopo l'anno solo con il bicchiere, che deve imparare...
    Non so se servirà però, ho l'impressione che conti tanto la predisposizione.
    Mia madre aveva fatto lo stesso (perchè stessa pediatra e stessi consigli) con noi tre figli: io e mio fratello abbiamo sempre mangiato caramelle a volontà, lavando i denti ma comunque...e mio fratello beve solo bibite zuccherate e..per ora entrambi solo due carie e dopo i vent'anni. L'altro mio fratello non ha mai mangiato dolci e bevuto zuccherato e già da bambino aveva carie a gogò!

    RispondiElimina

Con un commento mi regalerai un sorriso