MANCA UNA SETTIMANA ( e sono nei guai!)


Ok ho ceduto.
Mi son fatta coraggio e sono entrata, d'altronde siamo agli sgoccioli, o ora o mai più, non potevo attendere oltre.
Ho scelto un lunedì mattina, una mezz'ora rubata al lavoro, che tanto io mi stipendio da sola, con la falsa idea di aver vita più facile mentre la realtà invece si è rivelata molto distante.
Il parcheggio la diceva lunga: pieno alle dieci di mattina.
Fuori la porta un posacenere a barile lo era ancora di più: quanto nervosismo si deve essere consumato?
Dentro c'era tutta la città.
Dove siamo? Nel negozio di giocattoli più grande della zona.
La coda alle casse era un serpente e le commesse in camice blu sfrecciavano a tutta manetta!
Ma davvero c'è crisi? A guardare questo pandemonio non sembra.

Mi aggiro tra le corsie con difficoltà, in mano ho un biglietto con scritto Go Gear: pista per macchinine, ho dovuto segnare il nome o me lo sarei dimenticato.
Era da qualche tempo che ne passavano la pubblicità, a Cestino non è sfuggita e se n’è innamorato, dichiarando che era proprio ciò che voleva da Gesù Bambino.
Da mamma banale, avrei preferito di gran lunga qualcosa di più normale ma alla fine la gioia di questa festa, sta nel realizzare dei desideri, e questo è il suo.
Tento di fermare un'addetta del reparto "Auto" ma non mi può ascoltare, sta già servendo un altro cliente. Ne acciuffo un altro ma niente da fare, lui è del reparto 0/12, non sa nemmeno di cosa parlo. Provo a far da sola, con lo sguardo perso, cerco tra i 500 tipi proposti: sono decisamente troppi e anche se ci fosse, sarebbe difficile individuare quella che serve a me.
A guardarmi intorno, incrocio sguardi smarriti come il mio, siamo tutti sulla stessa barca ed ho il sospetto che affonderemo.
"Signorina a me serve una sega elettrica!".
"Io invece voglio il fucile!".
Le armi vanno alla grande e rabbrividisco.
Molti, imbalsamati davanti agli scaffali, parlano al cellulare nella vana speranza di raccattare qualche indizio in più, per fare l'acquisto giusto.
Le commesse sono tra l'esaurito e il divertito e comunque leggo pena nei loro occhi, per quest’orda di gente (di cui anch'io faccio parte) che non ha la minima idea di come uscire dall'empasse.
Eh sì, perché i bambini sono precisi, nessuno ha chiesto qualcosa di generico, tutti hanno specificato i dettagli, marca, colore e peso specifico: se non lo trovi, non puoi pensare di sostituirlo con qualcosa di simile, sarebbe come dire che il desiderio non è stato capito e che Babbo Natale non è affidabile.
C'è troppa confusione e non trovo il capo del filo, sto perdendo tempo e non posso di certo star qui tutta la mattina, cerco comunque di portar a casa qualche risultato e mi sposto nel reparto bambine: c'è da perdere la testa, tra bambole, pupazzi e giochi di ogni tipo. A me serve qualcosa di semplice, normale, ma qui c'è il futuro e ogni cosa è troppo. A dire il vero anche i prezzi sono fuori misura: non si può vendere un cagnolino che s’illumina per 79 euro, che poi a me i prezzi con il 9 finale, fanno incazzare, sminuiscono l'intelligenza di chi compra: va beh che sono in confusione, ma non ho un encefalogramma piatto!
Desisto, su tutto, sulla pista, sul cagnolino, su valide alternative, mi dirigo verso le casse e per riuscire a passare mi ci vogliono decine di "Permesso".
Sono fuori.
Vicino al posacenere barile si è formato un nugolo di gente e una coltre spessa di fumo.
Siamo nei guai.
Tutti.
E manca appena una settimana!
Share on Google Plus

About mammapiky

    Blogger Comment
    Facebook Comment

36 commenti:

  1. AAhh io quest'anno mi sono affidata moltissimo agli acquisti online, per il 99% direi, anche per i piccoli (ho preso in gran parte libri!) e sono molto soddisfatta perché si risparmia e non ci si stressa!!!
    Ti abbraccio Piky!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema e' che vi sono ricorsa anche io ma mi sono arrivati oggetti differenti ed ora devo rimediare andando per negozi! :-(((

      Elimina
  2. Già.. già... come ti capisco. Ho provato anch'io ad entrare in un negozio simile. Ho preso fiato, intrepida e mi sono addentrata. Effetto claustrofobia e nulla di fatto. Ecco il risultato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' più forte di me, certi posti non li tollero, ma in quanto madre, questo e' un problema! ;-))

      Elimina
  3. Uhm. Intanto la crisi c'è per tutti ma sui bimbi si tende a non lesinare. Io ti assicuro che avrei tanto voluto trovarmi in un luogo come quello che hai descritto. Conoscendomi avrei desistito dopo dieci minuti e me la sarei cavata con un "Babbo Natale è in ritardo di una settimana, amore. Ha trovato il solito traffico bestiale all'altezza del raccordo anulare". E invece no. Stamattina, senza nessuna intenzione di comprare alcunché entro in un negozietto stupendo. VUOTO. Invitante (ne pubblicherò un video presto). Accogliente. Commessa gentile. Fregata. Ho speso un patrimonio per cose che Vittorio indosserà/userà sei volte in tutto. E' evidente che i prezzi con il 9 finale li hanno inventati per me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però almeno avrai preso cose fuori dal comune ed aiutato un piccolo commerciante, poi va bhe i prezzi con il 9 finale, dovrebbero essere vietati! ;-)))

      Elimina
  4. bene, vedo che non essere andata dove tu sei andata non è stato un male. Qualcuno ha idea dove possa trovare il trenino dello zoo della duplo per caso? no perchè nella lettera ha scritto: il trenino come quello di iacopo... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amazon!!! Anche orsetta ha chiesto il trenino dei lego duplo per Natale! :-)

      Elimina
    2. anche michy ha chiesto il treno merci della duolo e ti consiglio spassionatamente di acquistarlo on-line perché si risparmia un bel po'

      Elimina
    3. Amazon, e' un'ottima soluzione ed ha prezzi vantaggiosi con zero spese di spedizione!

      Elimina
  5. Uff, meno male che i miei figli sono ancora troppo piccolini per fare richieste così precise!
    Comunque, noi tutti gli ultimi acquisti di giocattoli li abbiamo fatti online e non me ne sono pentita per nulla! Consigliato a tutti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fino allo scorso anno, pure io me la sono cavata con cose più generiche, ma quest'anno lui ha specificato tutto!

      Elimina
  6. Premetto che per me è più facile, niente TV = niente condizionamento mentale e quindi richieste generiche. Che poi vanno ad interpretazione maternamente per lo più.
    Ma io me la sono cavata facendo acquisti on line. Quattro click decisi e tutto a casa della nonna senza fatica. Meraviglioso! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda ragionavo proprio su quello, eppure anche qui la TV e' poca, giusto qualche dose che serve più a me, per farlo star buono dieci minuti mentre preparo la cena, che a lui. Eppure poco tempo e' bastato per fare "danni".

      Elimina
  7. Ho completato la mia missione "elfo di babbo natale" questa mattina. Mi diverto troppo a fare i regali per le mie tate! Dunque Babbo Natale porterà il treno dei lego duplo (esplicitamente chiesto da orsetta) e la cucina parlante chicco per baby orsetta (esplicitamente chiesta da me hihihihi). E guai alle mie amiche mamme che mi dicono che sono fortunata perché con due femmine non devo comprare altri giochi. Adesso abbiamo tutto doppio: 2 passeggini, 2 bamboline, 2 cucine ... aiuto!!!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il treno va alla grande quest'anno!
      ...con l'arrivo della piccola, finalmente vedo qualche bambola anche qui, che siam sommersi di macchinine e mostri!

      Elimina
  8. Allora mi ritengo fortunata che ancora Pietro non capisce e non fa richieste (se non della tetta)! In bocca al lupo!!!

    RispondiElimina
  9. Ti può essere utile?

    http://www.amazon.it/Mac-Due-Go-Gears-18-30262/dp/B00DRAPOHY/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1387355766&sr=8-1&keywords=Go+Gear

    oppure

    http://www.amazon.it/Mac-Due-Go-Gears-18-30263/dp/B00C248IPG/ref=sr_1_3?ie=UTF8&qid=1387355766&sr=8-3&keywords=Go+Gear

    arrivano in un paio di giorni :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho rimediato proprio così! Grazie!!!!!

      Elimina
    2. Sono contenta! Ottimo! Io ho salvato un sacco di situazioni grazie ad Amazon!

      Elimina
  10. anch'io non sopporto i prezzi con il 9 finale!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi e' capitato di vederne anche con i centesimi con il 9! Tipo 19,99! Giuro!

      Elimina
  11. Anche fatto tutto on line.
    Il mio bambino di 4 anni mi ha detto "mamma ma perché non me li compri tu i giocattoli? non mi fido di Babbo Natale, potrebbe portarmi un gioco sbagliato!!!!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa, non mi sono firmata
      Ciao da Claudia

      Elimina
    2. Ciao Claudia, piacere di averti qui. Credo che gli acquisiti in line vadano per la maggiore, permettono un bel risparmio di denaro e di tempo, che forse tra i due e' la cosa più carente!

      Elimina
  12. pure io on line....avrei voluto aiutare i negozianti (quelli piccoli, però, non quelli mega stora) e quindi i libri e i giochini in legno per cuginetti, sotto casa, il resto (lego duplo compreso) on line...troppo comodo e più economico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema e' che negozietti così hanno spesso prezzi assurdi. Qui vicino ce ne è uno ma credimi e' tutto inacquistabile.

      Elimina
  13. anche io ho preso tutto on line proprio per evitare scene del genere...e mi trovo benissimo, anche per l'abbigliamento!


    Regali solo Made in Italy
    http://emiliasalentoeffettomoda.altervista.org/un-aiutino-per-vostri-regali-made-italy/
    grazie
    Mari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si credo che si tratti solo di un nuovo modo di vedere lo shopping, però l'acquisto on line, dadipendenza! :-)))

      Elimina
  14. Anch'io sono nei guai! Di solito copro tutto su internet, ma quel che vuole mia figlia non è disponibile! Già domattina mi vedo al negozio di giocattoli in centro, sarà da piangere! Adesso almeno rimpenserò a questo tuo post e mi farò due risate...

    RispondiElimina
  15. anche io sono nei guai... ancora nessun regalo...
    help me...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pacche sulla spalla di solidarietà! Diamocele a vicenda!

      Elimina
  16. ragazze ma usate amazon , no?
    o giochi.it :)
    io invece sono riucita a trovare la pistina che non va a batterie e quella e' stata presa...poi dai dai nonni gli prenderanno sam il pompiere...faro' le foto dei regali ricevuti, pochi ma buoni come ho scritto nel mio ultimo post

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amazon e giochi.it sono ottime soluzioni con prezzi vantaggiosi!

      Elimina

Con un commento mi regalerai un sorriso