HO FATTO IL CORSO DI DISOSTRUZIONE PEDIATRICA: LA MANOVRA

Torno a parlare del corso di disostruzione pediatrica e, dopo la premessa e la parte che trattava la prevenzione, oggi racconterò della manovra.
Prima di tutto occorre distinguere il caso in cui l'ingestione di corpo estranea abbia causato un’ostruzione parziale delle vie respiratorie, dal caso in cui invece l'ostruzione sia totale.
Nel primo caso continua a passare ossigeno, il bambino respira, anche se a fatica, tossisce, probabilmente piange e parla. In questi casi non si deve assolutamente intervenire, non si deve praticare nessuna manovra, ne cercare di estrarre in alcun modo il corpo estraneo, no ai colpetti sulla schiena né qualsiasi tipo d’intervento, il rischio è quello di trasformare l'ostruzione in totale e peggiorare le cose.
Invitate solamente il bambino a tossire, aiutandolo inclinandolo in avanti, tranquillizzatelo con la vostra presenza e monitorate la situazione. Si potrebbe liberare da solo o il corpo estraneo attraversare le vie respiratorie senza bisogno di altro. In quest'ultimo caso sarà comunque opportuno farlo visitare al pronto soccorso, perché ci sono alcuni oggetti che se ingoiati, pur non bloccando la respirazione, possono creare lo stesso dei danni. Raggiungete il reparto di pronto soccorso più vicino e fatelo visitare.
In caso di ostruzione totale invece, il bambino da evidenti segni di soffocamento, si porta le mani al collo e non è in grado né di parlare, né di piangere o tossire. Se non s’interviene, tempestivamente, si rischia l’arresto cardiocircolatorio. E’ in questo caso che occorre praticare la manovra e occorre farlo subito senza perdere tempo, cercando comunque di richiamare l’attenzione di chi avete vicino, gridando aiuto e chiedendo che qualcuno chiami il 118.
Manovra su bambini inferiore a 1 anno.
1.     Prendere il bambino per la mandibola, con la classica posizione a “C” della mano, appoggiatelo a testa in giù su un ginocchio e date 5 pacche interscapolari con uscita laterale.
2.      Giratelo a pancia in su ed effettuate 5 compressioni al centro del torace con il dito medio e anulare.
3.      Ripete la sequenza fino a che il bambino non si libera.
Manovra su bambini superiore a 1 anno.
1.      Prendere il bambino per la mandibola, con la classica posizione a “C” della mano, appoggiatelo a testa in giù su un ginocchio e date 5 pacche interscapolari con uscita laterale.
2.      Mettetevi di spalle al bambino, abbracciatelo alla vita e posizionate una mano alla fine dello sterno. Appoggiatevi l’altra sopra ed eseguite 5 vigorose compressioni (Manovra di Heimloich)
3.      Ripete la sequenza fino a che il bambino non si libera
I movimenti praticati devono essere decisi e vigorosi, non preoccupatevi di fargli male, il rischio è quello di una frattura intercostale, ma se non intervenite la situazione in brevissimo tempo peggiorerà. (continua)

Share on Google Plus

About mammapiky

    Blogger Comment
    Facebook Comment

8 commenti:

  1. Ti ricordi che ti dissi che lo avrei fatto anche io a breve? Quando le mamme hanno capito che sarebbe stato a pagamento si sono defilate tutte e non abbiamo raggiunto un numero minimo per organizzarlo nella nostra città. Il Fatalista ed io stiamo aspettando di poterlo fare in un paesino vicino, molto più piccolo ma più sensibile alle problematiche di questo tipo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non si può sentire questa cosa! E poi il costo e' veramente irrisorio, quelli che fa qui la croce rossa costano 20 euro, giusto il rimborso spese per i volontari che li tengono! Comunque informati anche te presso la croce rossa, loro li organizzano a cicli in tutte le regioni d'Italia e vedrai che a breve ne troverai uno anche dalle tue parti.

      Elimina
  2. utilissimo questo post, anche se un po' pauroso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti anche parteciparvi attivamente se pur tra le mani avevo un bambolotto, l'ansia ti viene ma l'unico modo per tenerla a bada e' sapere cosa fare e quando farla.

      Elimina
  3. anche io ho fatto un corso di primo soccorso al lavoro.... è stata un'ottima opportunità... ogni persona dovrebbe farne uno, perchè non si è mai informati abbastanza.... ed esser informati aiuta a non entrare nel panico se ci si trova davanti ad un problema

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il corso di pronto soccorso li feci pure io un po' di tempo fa ma non trattarono la disostruzione pediatrica e quindi ho fatto questo...ora vorrei andar avanti con quello più avanzato sulle manovre di rianimazione.

      Elimina
  4. Ciao cara
    con questo interessantissimo post sei entrata nella mia top of the post di questa settimana...grazie per aver condiviso con noi queste informazioni davvero fondamentali e che io per altro non conoscevo...Grazie!!!
    Buona giornata
    Manuela

    RispondiElimina
  5. anche io ho fatto il corso un mese fa circa e ne sono contentissima! ora consiglio a tutti coloro che ne hanno la possibilità di farlo, è davvero importante. Si possono salvare vite umane con una manovra davvero semplice e alla portata di tutti!

    RispondiElimina

Con un commento mi regalerai un sorriso