"NON TI VOGLIO MA SE TE NE VAI VENGO CON TE" (ovvero il dramma dei litigi)

La bellezza di avere due figli l'ho decantata più volte, la fatica pure, e a che livelli può arrivare l'amore, si può immaginare, però avere due o più figli significa anche crescere dei fratelli e su questo molte volte non si mette mente a sufficienza mentre è proprio la differenza che passa tra essere genitori di uno, di due o di più. 
Al di là di tutti i dubbi se educarli allo stesso modo per non fare disparità, o usare atteggiamenti differenti che rispettino l'individualità di ognuno, al di là del problema "organizzazione", sempre più simile a un rompicapo da risolvere, e al di là di dover fare sempre tutto doppio, quando i figli sono da due in su, il genitore ha a che fare con un'altra costante problematica: i litigi, e da qui non si scappa.
E sì perché avere un fratello/sorella è una gran ricchezza, una porta aperta sul futuro, un porto calmo dove tornare e magari anche un appoggio in caso di bisogno, ma i fratelli/sorelle, litigano questo è certo e per una manciata di minuti in cui giocano tranquilli senza essere di disturbo alla quieta pubblica, c'è tutto il resto del tempo in cui se le dicono e se le danno di santa ragione, e tu, che non sai neanche il perché, ti trovi lo stesso ad andare a dividerli perché avere degli figli incolumi resta pur sempre una priorità.

Innanzitutto il litigio tra fratelli è al 90 per cento senza un perché, e non mi dite il contrario, che lo fanno per affermare se stessi, per la personalità e tutte quelle robe lì, no, io li ho osservati (mio malgrado) e a lungo e vi assicuro (per lo meno riferendomi ai miei) che i loro litigi nella maggior parte dei casi, non hanno mezza motivazione per stare in piedi. 

Il litigio più gettonato e sul quale potrei dargli la laurea, è quando si contendono oggetti identici. No, non uguali: identici.  Sarebbero capaci di vedere angoli anche nelle palline, pur di dire "Il suo è diverso dal mio!", il che significa che comprare tutto doppio, non risolve la questione e ci sarà sempre un motivo, a me sconosciuto, per litigare di santa ragione. 

A pari merito con questa tipologia di litigio, è quando si contendono uno specifico "posto": a tavola, sul divano, ma anche in mezzo al mare o sulla pista di un aeroporto, sarebbe lo stesso. Un metro quadro può far nascere storie e che storie, lo stesso dicasi di un kilometro quadro o giù di li. 

Rare volte e a cercare bene, il litigio può anche avere un motivo, nascosto, incomprensibile ma pur sempre esistente e reale, tuttavia come dicevo prima, occorre cercare bene ed essere comunque consapevoli che, anche a trovarlo, difficilmente sapremo porvi rimedio. 

Ovviamente si litigano mamma, papà e le loro attenzioni, litigano perché non vogliono giocare insieme ma anche si, litigano perchè non vogliono dormire insieme ma anche si, litigano ai pasti, prima e dopo e poi si litigano il nulla. Cioè avete presente due innamorati uno accano all’altro, intenti a sbaciucchiarsi, ridere come i pazzi, a dirsi cose che solo loro capiscono o anche a stare in silenzio di fronte alla puntata preferita di Marsha e Orso, mettere in scena su due piedi la distruzione di Sodoma e Gomorra? Io sì, e in quei momenti capisco che lo fanno perché si amano, oppure me la racconto…
Share on Google Plus

About mammapiky

    Blogger Comment
    Facebook Comment

14 commenti:

  1. Capita anche a me! Tutto pari pari...litigi per lo spazio sul divano a terra o in macchina...ma qui è il grande che scatena sempre un po tutto essendo lei ancora piccola (14mesi), però lei gli va dietro lo tortura lo segue vuole e fa tutto quello che ha o fa lui...e lui si scoccia! Però poi tante volte mentre lei dorme mi dice mamma dove sta Sara? Dorme. Ma mamma, io voglio Sara, svegliala! Voglio giocare con lei...questa per me è la conferma che tutto va bene anche se si scannano ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lui la sveglia da solo!! Allora dici che si amano?!?!

      Elimina
  2. Mi sembra di vedere i miei nipoti, sai? Precisi identici. Eppure si vogliono bene, lui protegge lei, lei lo cerca di continuo, non può stare senza di lui. Lui è più bastardo nei confronti di lei, ma lei lo frega come niente. Insomma, anche qua fratelli-coltelli!

    RispondiElimina
  3. Io esco un pochettino dal gruppo.... I miei litigano, sarebbe pura utopia affermare che due fratelli non litigano mai! Ma confesso che non accade spesso e che in rari casi si passa alle mani.
    I litigi accadono soprattutto perché si contendono i giochi, che a casa nostra non sono mai doppi perché con tutti gli spostamenti che facciamo sarebbe impensabile riuscire ad avere due giochi uguali. Oppure perché si contendono i genitori, uno vuole la mamma, allora la vuole anche l'altro e stessa cosa per il daddy!
    Comunque i litigi non sono molti e raramente arrivano a picchiarsi, per fortuna. Nel caso in cui dovessero arrivare alle mani il piccolo ha sempre la meglio!

    RispondiElimina
  4. Nelle tue parole rivedo la mia infanzia e me e mia sorella.
    I fratelli sono così: litigano, si cercano, si odiano e si amano. È un legame indissolubile, prezioso.
    Grazie per avermi ricordato come eravamo da piccole!

    RispondiElimina
  5. I miei figli hanno molti anni di differenza, ma a volte litigano perchè il piccolo sottrae al grande i suoi giochi, quelli che usava lui da piccolo e l'altro ne è ancora geloso.

    RispondiElimina
  6. Ciao! Sei sul mio top of the post! http://scintilledigioia.blogspot.it/2015/08/top-of-post-09082015.html

    RispondiElimina
  7. Io e mio fratello maggiore eravamo identici!!! Purtroppo, e ' la norma.

    RispondiElimina
  8. i miei litigano siamano si odiano ma se un esterno mette becco e offende o lede il fratello loro diventano leoni e difendono il fratello o sorella..
    ieri il grande si è fatto male e siamo andati al pronto soccorso.... le sorelle dopo due minuti che eravamo andati via hanno chiamato per sapere come stava il fratello ..... e così per ogni mezz'ora.....
    sono "contenta" del rapporto che hanno perchè sono legati si aiutano ma son oanche indipendenti..
    ciao veronica

    RispondiElimina
  9. Ah ah ah ah si perfetto! È proprio così! Per fortuna non litigano molto e si cercano tanto. Ho avuto culo credo oltre al fatto di aver sempre fatto partecipare Giulia si da piccola allsccudimento di lele. Però io li lascio fare finché non rischiano di farsi male sul serio. Poi c'è la frase magica "se non siete in grado di stare insieme allora vi divido in due stanze" e subito o quasi fanno pace. Quasi sempre!

    RispondiElimina
  10. Ah ah ah ah si perfetto! È proprio così! Per fortuna non litigano molto e si cercano tanto. Ho avuto culo credo oltre al fatto di aver sempre fatto partecipare Giulia si da piccola allsccudimento di lele. Però io li lascio fare finché non rischiano di farsi male sul serio. Poi c'è la frase magica "se non siete in grado di stare insieme allora vi divido in due stanze" e subito o quasi fanno pace. Quasi sempre!

    RispondiElimina
  11. Ah ah ah ah si perfetto! È proprio così! Per fortuna non litigano molto e si cercano tanto. Ho avuto culo credo oltre al fatto di aver sempre fatto partecipare Giulia si da piccola allsccudimento di lele. Però io li lascio fare finché non rischiano di farsi male sul serio. Poi c'è la frase magica "se non siete in grado di stare insieme allora vi divido in due stanze" e subito o quasi fanno pace. Quasi sempre!

    RispondiElimina
  12. Se litigano, sicuramente si amano. Ci vuole gran passione reciproca per litigare. Accade fra estranei, figurati fra fratelli! Sono profondamente convinta che il contrario dell'amore è solo l'indifferenza. Io e mia sorella litigavamo di continuo per diversità di carattere ma ora che siamo donne ricordiamo i nostri litigi con tenerezza e risate!
    Un abbraccio.
    Ketty

    RispondiElimina
  13. Se litigano, sicuramente si amano. Ci vuole gran passione reciproca per litigare. Accade fra estranei, figurati fra fratelli! Sono profondamente convinta che il contrario dell'amore è solo l'indifferenza. Io e mia sorella litigavamo di continuo per diversità di carattere ma ora che siamo donne ricordiamo i nostri litigi con tenerezza e risate!
    Un abbraccio.
    Ketty

    RispondiElimina

Con un commento mi regalerai un sorriso