AGGIORNAMENTI SUL FRONTE VITA

Voglio vivere così
Aprile, fin'ora, si è aggiudicato a pieni voti la qualifica di mese merda del 2016 , 
...e si ho detto merda! 

È stata un’escalation di momenti tristi e difficili, abbiamo salutato delle persone che non rivedremo più e di fronte a certe tragedie, anche cercare di darsi una spiegazione, fa male. 

Fisicamente sto così così, qualche disturbo e qualche valore sballato, mi dicono che Mamma Piky non è in gran forma e ho una serie di controlli in fila indiana che coprono una stagione intera. 

Il tempo fa piuttosto schifo, ed io che a primavera, butto le calze nel cestino, sto collezionando un'influenza al giorno, influenze che ovviamente devo ignorare perché dalla giostra non si può scendere, non ora per lo meno.
Cicina è nel pieno della fase capricci, e la sua "ribellione", anche se è un sacrosanto diritto della sua età, mi sta facendo impazzire. È fissata con i cambi d'abito, di giorno, di sera e perfino di notte, perché anche sul pigiama trova da ridire. Lei dice " metto quello che mi pare", io m’inca@@o come non mai e dimentico che ha appena compiuto tre anni, in più stiamo abbandonando il pannolino ed il tempo che sono a casa, lo passo in  bagno.

Cestino si è dato alla lettura, no lui non legge "casa", "luna", "mare", per intenderci...lui legge cose tipo " strangozzi al tartufo", "spaghetti alla carbonara", "game over" e "toilette" e se da una parte,a sentirlo, per l'emozione mi tocca ricacciare indietro le lacrime, dall'altra non mi lascio sfuggire l'occasione per un po di ansia in più, e mi chiedo cosa succedera' il prossimo anno in prima elementare. 

Sto diventando antipatica e poco tollerante, e la buona anima che ero, sta lasciando il posto ad una che non ne lascia passare mezza, ergo posso rispondere male con una certa frequenza e non le mando a dire praticamente a nessuno, il che ha moltiplicato le discussioni in vari campi. Nel frattempo continuo ad avere quel tremendo vizio, che mi impedisce di dire "no" a qualsiasi richiesta, specialmente quelle assurde e sono bravissima ad incasinarmi le giornate da sola. 

Sto continuando a rimandare il disbrigo di una serie di cose per pura pigrizia, perché richiederebbero quella concentrazione in più che ora non ho e anche quei dieci minuti di tempo che mi avanzano per bere un caffè in santa pace. Tuttavia ce l'ho con me stessa perché sono cose a cui tengo e il non riuscire a farle, mi fa pensare che sono inconcludente e basta. 

Ho incontrato un bel po' di quaquaraquaqua, "tutto chiacchiere e distintivo", e anche se io sono una di quelle che ti dà un appuntamento e poi al novanta per cento lo deve disdire, e Lucia di questo ne sa qualcosa, se ti dico che ti aiuterò, non mi infratto al primo cespuglio. 

Ho la casa che vive di vita propria, più provo a sistemarla più la ritrovo peggio di prima. Oramai evito di entrare nella zona lavanderia perché il non sapere a volte aiuta ed io ho deciso di vivere nell'ignoranza, in compenso mi sto fissando con la cucina e il Principe rischia la vita ad ogni pasto. 

In giro c'è tanta gente strana, vado a fare la spesa e m’imbatto nella signora che mi mette nel carrello quello che secondo lei dovrei comprare ai miei figli, aspetto il Principe al bancomat e il vecchietto mi brontola perché il tubo di scappamento della mia auto, inquina l'aria del suo paese, faccio i complimenti a una bellissima bambina e la nonna s’incazza perché loro non accettano smancerie da sconosciuti e stamattina andando al lavoro, incontro un runner che mentre faceva jogging fumava il sigaro.

Ecco in sostituzione del SUCCEDE A, questi sono gli aggiornamenti sul fronte vita del primo quadrimestre dell' anno…alla fine maggio rispetto ad aprile non sta facendo un granché, ma mi dico che per far peggio però si dovrà impegnare, io intanto prendo la scossa a ogni porta che apro e scarico a terra. 
Share on Google Plus

About mammapiky

    Blogger Comment
    Facebook Comment

11 commenti:

  1. Mi dispiace leggere che non stai vivendo un bel periodo, non sono abituata a leggere post tristi e negativi. Dai Piky forza, ti mando tutta la mia energia positiva!!!!
    Certo che di gente strana ce n'è tanta in giro.
    Un abbraccio forte forte

    RispondiElimina
  2. Dai Piky... l'importante è che il mese di merda resti un mese e non si prolunghi... se ti può far star meglio condividere le sfortune, io ho il semestre di mmmmm....
    Ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  3. Beh, lo ammetto, non è stato un mese facile per te. Ma di periodi così, nella vista, ne ho passati tanti anche io. Periodi in cui, dopo l'ennesima semi-catastrofe dici "Succederà altro?" e sì. succede altro.
    Inutile che ti dica che passerà, lo sai da sola. Inutile dirti che ti abbraccio, che tanto lo sai. Cerca di tirare avanti, guardando dritto davanti a te, e se a destra c'è la casa in disordine, e a sinistra la piccola con i suoi capricci, tu guarda avanti, aspettando che passi.
    Il tuo piccolo, lo dico per l'ennesima volta, somiglia troppo al mio Leo, e a scuola ti darà grandi soddisfazioni!

    RispondiElimina
  4. allora, voglio conoscere (e disegnare) questa gente strana, ahah!
    Mi spiace per il tuo mese NO. Allora confidiamo in un giugno in cui il tempo sarà abbastanza per le cose da fare, i panni di sistemeranno da soli, mago merlino darà una rassettata alla casa, Cecina avrà imparato a farla nel wc, e tu sarai un po' più rilassata!

    RispondiElimina
  5. Carissima, nessuno meglio di me ti capisce in questo periodo. Per fortuna non abbiamo detto nessun addio, ma sul fronte salute di tutti stiamo messi maluccio e come dici tu, noi ce la teniamo perchè si conta su di noi.
    Certo che se uscisse un sacrosanto sole di metà maggio tutto avrebbe una luce diversa...ma il tempo fa cagare (ho detto cagare) e l'umore ne risente parecchio. Tieni duro, ti sono vicina moralmente e psicologicamente!!!

    RispondiElimina
  6. Cara Piky, tu di certo hai avuto un aprile difficilissimo perchè salutare persone che si amano è davvero l'evento più doloroso che possa accadere e ci vuole tanto tempo per riprendersi.
    Per il resto, però, mi auguro che maggio si risollevi e ti risollevi, che gli esami diano esiti buoni e i problemi di salute si rivelino facilmente guaribili.
    Quanto alla gente strana, io ormai ci ho fatto il callo e non l'ho mai mandata a dire nessuno: diretta e sincera, pure troppo e quando non è appropriato, mi rimproverano spesso amici e nemici. Alla mia età, però, cambiare e difficile e pure alla tua mi sa che non è facile, quindi forse dobbiamo solo accettarlo (e dormire di più.
    Deve essere bellissimo sentire il proprio figlio leggere e vedrai che se la caverà benissimo il prossimo anno!
    Quanto ai capricci sul vestire...il mio è così ancora adesso, a quattro e mezzo ed ha iniziato a due..alla fine mi sono quasi rassegnata e cerco di prenderla come conferma del suo carattere forte.

    RispondiElimina
  7. Tesoro mi spiace per questo mese no...Ne so qualcosa...i primi 2 mesi dell'anno sono stati nefasti per noi!
    Anche io prendo la scossa ovunque!
    Qui oggi c'è il sole, ma dice che non dura!
    Speriamo che tutto passi in fretta e arrivi un bel Giugno di quelli da ricordare positivamente!

    RispondiElimina
  8. Uffff... Che brutto... :( ma la signora che ti mette la roba nel carrello voglio conoscerla!

    Francy

    RispondiElimina
  9. A volte il mondo ci sembra strano, diverso. Il più delle volte è il momento in cui noi siamo cambiate, in cui qualcosa dentro di noi, si è spostato. Mi piace pensare che in quei momenti abbiamo fatto un gradino in su verso la nostra crescita umana. All'inizio siamo confusi, disorientati, ma poi ci si riassesta, ci si ritrova, migliori di quanto sperassimo. Spesso questo accade dopo esperienze dolorose, che sono quelle che meglio affondano dentro di noi. Casa ne pensi?
    Un bacio

    RispondiElimina
  10. Mi dispiace molto sapere che è stato un pessimo periodo.
    Quando accade si vede tutto nero e la vit assume una sfumatura grigia...
    Sai bene che io sono lo sponsor ufficiale del pensiero positivo.
    Cerca di pensare ad almeno tre cose belle successe durante la tua giornata, la sera, prima di chiudere gli occhi: vedrai che le trovi, anche se piccole ed in apparenza insignificanti.
    La ruota prima o poi gira, vedrai che le cose miglioreranno!
    Ti auguro di risolvere i tuoi problemi di salute in modo rapido e di trovare presto la serenità!
    Sai che ti stimo molto e spero che la felicità ti si appiccichi addosso e non si stacchi più

    RispondiElimina
  11. Nooooo! La "mia" mamma piky!! Però dai, uno sfogo ci stava tutto. Per l'addio alle persone care avevo letto...immagino non sia facile...e per la salute pure, anche perché quando hai anche la responsabilità dei figli è ancora più tosta. Non ricordavo, comunque, che la piccola e P. avessero praticamente la stessa età. Se può minimamente consolarti lui dello spannolinamento non vuole proprio sentir parlare. A dire il vero si sta mettendo di traverso un po' su tutto, peccato che non siamo vicine geograficamente, altrimenti sarei stata curiosa di vederli insieme ;) comunque a parte questo (provo a distrarti a modo mio) spero di sentirti più in forma prossimamente. Incrocio tutte le dita per te, anche quelle dei piedi, ed essendo una che non ha mai superato la fase degli anni '90 ricordo che "non può piovere per sempre" ;)

    RispondiElimina

Con un commento mi regalerai un sorriso