ESPERIENZE ESTREME DI SHOPPING ON LINE

Nei confronti dello shopping on line ammetto di essere diffidente, credo che a fregarmi, e a frenarmi, sia quel "nata nel 1974" e la generazione a cui appartengo per cui l'unica cosa che poteva arrivarti per posta, proveniva da Postalmarket, al resto ci pensava il mercato del giovedì e, un paio di volte l’anno, se ti andava di culo, la Standa. 
I lavoretti fatti nel periodo universitario qualche sfizio in più me l'hanno concesso, ma si trattava pur sempre di prendere un autobus di linea, se era sabato addirittura due, e farsi un giro in città per seguire quella mappa di negozi e botteghe low-cost, che girava per i banchi come fosse il Santo Graal. 
Oggi lo shopping è una specie di meteora, uno di quei miraggi che posso raggiungere solo saltando la pausa pranzo, e che comunque non mi conduce mai dove deve, perché parto per comprare lingerie e torno con la maglietta di Spiderman e il gonnellino di Frozen. 
Lo shopping on line mi son detta, potrebbe essere una valida alternativa. Non per grandi acquisti, che comunque non faccio, ma per generi di prima necessità, potrebbe andar bene. Basterebbe qualche minuto libero e una connessione funzionante, potrei usare anche la pausa pranzo ma nel frattempo potrei pure mangiare. Potrei riuscirci e magari scoprire che non solo mi piace ma che mi posso pure fidare. E l'ho fatto.
Ho provato quattro siti diversi per articoli differenti spendendo pochi spiccioli e dei buoni spesa che avevo da tempo.
Le recensioni sul dove e sul cosa stavo comprando, le ho lette dopo e il “dopo” è sempre “troppo tardi”. Davanti a me uno scenario da cataclisma, un crack da venerdì nero. Merce non consegnata, pizzi da pagare, servizi clienti inesistenti e giù di lì. 
Mi sono grattata il capo, ho raccolto la mascella da terra ed ho taciuto a tutti, il misfatto appena compiuto. Poi ho atteso. E ora vi racconto com’è andata.

Partiamo dal sito di Lesara… affascinata da un lungo abito da sera plissettato color menta, ho fatto il mio primo acquisto optando per una taglia “S”. La conferma dell’ordine è avvenuta subito via mail, con essa mi è stata inviata la fattura, la merce è stata spedita il giorno dopo e 48 ore, ero davanti allo specchio a rimirarmi. Sono stata avvisata con un sms a ogni passaggio dell’ordine, non ho avuto bisogno di chiedere nulla, tutto limpido e cristallino fino alla consegna. Nonostante il packing fosse inguardabile, il prodotto era tale e quale a quello mostrato nel sito. Neo sulle taglie: ho ordinato una “S” ma è enorme e sembro una tenda plissé.

Se comprate da Lightinthebox invece mettete sul conto la dogana. I prezzi sono molto bassi ma i costi risparmiati sull’acquisto, se li mangiano tasse e trasporto. C’è da dire che i prodotti sono molto originali, io per lo meno li ho ordinati per quello, ma a differenza di LeSara, qui le taglie sono minuscole. Per me, alta 1 m e 75 per 57 kg di peso, avevo preso una M, potrei passarla a Cicina tra un paio d’anni. Consegna in 1 settimana circa, anche qui tutto trasparente dall’inizio alla fine.

Su Bonprix mi sono trovata meglio, il packing già è più decente, una scatola con almeno su il logo che da una parvenza più simile a un negozio o per lo meno più distante dal “piego libri” degli altri due. 
La qualità dei tessuti c’è, i prodotti sono stile italiano, i costi nella norma. Anche qui attenzione alle taglie, la 42 è enorme. Non ho voglia di imbarcarmi nel servizio resi, e proverò un lavaggio estremo in lavatrice. Velocissimi nell’evasione dell’ordine nonostante l'acquisto fatto nel week end.

Infine su Amazon, ho preso una diavoleria per capelli, una spazzola lisciante che asciuga, pettina e lisca, con il segno di poi, troppe cose messe insieme. Nonostante la consegna fosse prevista entro 3 settimane, la spazzola è arrivata dopo pochi giorni, in un pacco completamente anonimo, senza nessuna notizia del produttore, del paese di provenienza e di qualsiasi altro dato tecnico … l’unica cosa che posso dirvi è che il contenuto non era illegale. Funziona? Non lo so, ho paura che mi scoppi tra le mani e non ho ancora avuto il coraggio di provarla. 

Queste le mie esperienze estreme di shopping on line. E le vostre?
Share on Google Plus

About mammapiky

    Blogger Comment
    Facebook Comment

16 commenti:

  1. ah ah ah! Io uso moltissimo amazon, ma soprattutto per libri e giocatolli, mai fatto per scarpe e vestiti. Sempre arrivato tutto in ordine, perfetto e nei tempi previsti. Poi Sportler, per abbigliamento ed attrezzatura da montagna: ottimo come amazon e taglie perfette. Ho poi provato anni fa "La Redoute" ( mi pare di ricordare) e per i bimbi taglie perfette, ottima fattura e prezzi piccoli, per me vestiti enormi e fattura discreta (insomma, valgono ciò che paghi, nulla di più) però servizio trasparente e perfetto e ok il reso, che ho provato. H&M per il costume di Carnevale del ricciolino e due magliette e tutto bene. Invece utilmamente ho riprovato per me e niente, merce completamente sbagliata di taglia e non loo farò più!
    Insomma, sui vestiti da adulti, meglio di no, per i bambini e altri oggetti, sì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amazon per i libri lo uso pure io, eBook specialmente e mi sono riempita il Kindle!

      Elimina
  2. io uso tantissimo Amazon, d'inverno ci faccio la spesa anche alimentare perché non ho tempo di andare al supermercato!!!!! I libri poi li compro solo su internet. I vestiti... solo per le bambine, spesso ho avuto brutte sorprese con le taglie e cose prese per me sono finite direttamente a loro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le taglie sono un problema infatti, non oso pensare ad acquistare le scarpe come si faccia!

      Elimina
  3. Nata nel 69. Compro tantissimo su internet. Con soddisfazione. Ma su alcuni siti già testati e che fanno offerte di marche, non c'è sempre tutto, devi guardare quando passa la marca o il genere che interessa.

    RispondiElimina
  4. Nata nel 69. Compro tantissimo su internet. Con soddisfazione. Ma su alcuni siti già testati e che fanno offerte di marche, non c'è sempre tutto, devi guardare quando passa la marca o il genere che interessa.

    RispondiElimina
  5. Scrivo separatamente i nomi, perché non so se va bene citarli. Io compro su amazon buyvip, privalia, vente privee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Voglio provare i siti che mi hai consigliato!

      Elimina
  6. se non mi sbaglio bonprix è francese, le taglie francesi sono diverse da quelle italiane, come per kiabi. Io porto la 42 e delle taglie francesi prendo la 36
    anche HM ha le taglie alla francese, infatti credo di aver preso anche li la 36 o la 38 (è una camicetta morbida, le due taglie mi stavano uguali, non ricordo quale ho preso)
    Da HM online ho preso solo una maglietta e le taglie erano normali s-m-l e ho preso la s che mi va perfetta.
    io uso molto HM per mia figlia o per i figli degli amici, per il resto preferisco andare nei negozi.
    ho usato amazon per i regali di natale e mi son sempre trovata benissimo. Ho preso di tutto, non solo libri, ma non ho mai provato gli alimentari, perchè per quelli clicco il pomodoro (esselungaacasa) che è fantastico anche se le spese di spedizione non sono proprio basse. Però il servizio le vale tutte, devo dire

    RispondiElimina
  7. Vabbè, quasi quasi mi vien voglia di provare! E' che sono una pasticciona, non ho mai fatto acquisti on line (dovrei fare una carta ricaricabile perché non mi fido a mettere i dati della carta di credito) però mi hai fatto venire voglia.
    Io sono della generazione Postalmarket, per cui con mia mamma, ai tempi, avevo fatto questo genere di acquisti, anche se le modalità erano ovviamente diverse.
    Spessissimo sono stata tentata da Bonprix perché qualche anno fa qui nei dintorni c'erano un paio di negozi Bonprix e la merce era di buona qualità a prezzi veramente bassi. Se la qualità è la stessa, e mi pare che tu dica che è buona, vorrei davvero provare.
    L'altro problema sono le taglie... ho sempre paura di sbagliare (sbaglio perfino quando compro al mercato!) quindi anche lì sono frenata. Gli altri non li conosco bene. Ma hai intenzione di restituire i capi con le tagli sbagliate?

    RispondiElimina
  8. Anche io ho scoperto lo shopping on Line da un paio di anni e mi trovo bene amazon per elettrodomestici ebook kindle custodie di cellulare e tanto altro kiabi per il piccolo e zalando ho preso giacche magliette borse finora non ho provato il reso perché non ne ho avuto bisogno e quando posso spesa esselunga online adoro perché detesto andare al supermercato

    RispondiElimina
  9. Nata nel 1975.1,75 di altezza e per ora 65 kg. Punto a tornare a 60. Io odio lo shopping e se potessi non comprerei mai nulla. Però io devo dire che con ovs, facit e qualche outlet riesco a tenere un guardaroba discreto. Amazon per me è casa (però scelgo venduto e spedito da Amazon) e compro di tutto. Servizio clienti impeccabile e gestione del reso da guinness. Sul marketplace vado meno tranquilla e per acquisti di basso valore. Grande aiuto dalle recensioni!

    RispondiElimina
  10. Nata nel 1975.1,75 di altezza e per ora 65 kg. Punto a tornare a 60. Io odio lo shopping e se potessi non comprerei mai nulla. Però io devo dire che con ovs, facit e qualche outlet riesco a tenere un guardaroba discreto. Amazon per me è casa (però scelgo venduto e spedito da Amazon) e compro di tutto. Servizio clienti impeccabile e gestione del reso da guinness. Sul marketplace vado meno tranquilla e per acquisti di basso valore. Grande aiuto dalle recensioni!

    RispondiElimina
  11. io non compro abbigliamento online o scarpe, per la questione della taglia. Amazone lo uso per il libri e altre diavolerie tecnic-inutili di cui mio marito si nutre.

    Alcuni mesi fa mi sono loggata su privalia, saldi privati, quel genere di siti li, ho comprato un orologio per mio marito, una fornitura del mio shampoo e balsamo e maschera per capelli che ne ho fino al 2019 (c'era lo sconto...), tra paia di Superga (uniche di cui sono certa perché porto la stessa misura da 30 anni) poi ho buttato iPad dal balcone perché altrimenti dovevo accendere un mutuo.

    questo è quanto.

    RispondiElimina
  12. Non ho mai comprato vestiti on line anche se mi piacerebbe ordinare una S!!! :-D Mi piace girare per negozi, provarmi mille cose anche solo per ridere e poi magari tornare a casa solo con una maglietta di supermario! Amazon invece mi evita di girare come una trottola per trovare il videogioco giusto... Santo Amazon!!

    RispondiElimina
  13. Noi qui siamo drogati di Amazon: ci compriamo di tutto e quando ho avuto problemi mi hanno sempre aiutata.

    la sola cosa che mi rifiuto di comprare online sono abiti e scarpe. quelli preferisco provarli di persona, perchè se sulle modelle sta tutto benissimo, non voglio rischiare di sembrare un uovo di Pasqua... non ho un fisico da modella io...

    RispondiElimina

Con un commento mi regalerai un sorriso