IN DIRETTA DA QUI

Ho sempre pensato che per godersi le ferie, ci si debba arrivare rilassati, liberi dalle frenesie e schizofrenie di sempre, e con la mente riposata abbastanza e pronta a godersi, il tutto o il niente, con cui si vorrà riempire le giornate. Questo significa rallentare un po’ ogni giorno e lasciare allo stress il tempo per decrescere piano piano, fino a scomparire del tutto durante le vacanze. Peccato però che il mio ragionamento, per quanto bello e poetico possa sembrare, rasenti il miracolo perché io, alle ferie, ci arrivo sempre carica come una pila appena scartata, piena di pensieri e con un herpes che mi rende difficile anche mangiare un ghiacciolo. Tempo che ho staccato la spina e già ho consumato metà vacanza, un paio di giorni di limbo e poi con la mente sono già al rientro con tutto quel che ne consegue.
Ogni anno ci provo a far meglio e lo stesso farò quest'anno, cercando di riempire le nostre vacanze con quello che ognuno di noi desidera e provando a preoccuparmi di meno di organizzare le loro giornate e di trovare sempre e comunque un qualcosa da fare, per la paura di vederli annoiati o di non dedicargli abbastanza tempo. Il motto è “che ognuno faccia ciò che vuole”, ovviamente nei limiti e termini in cui una mamma può concepire questa frase e un “niente regole” dosato al punto giusto, capace di farmi abbassare la guardia, assaporare la vita e quel mojito di troppo che aspetta in frigo da troppo tempo. 
Share on Google Plus

About mammapiky

    Blogger Comment
    Facebook Comment

5 commenti:

  1. Io come te. Per questo opto per il campeggio, perchè è più facile eliminare regole e orari (ovviamente sempre nel limite della buona educazione).
    La giornata è proprio "alla giornata" senza sveglia ne piani. Io comunque non mollo mai del tutto la presa, anche se quest'anno sono stata molto più easy, complici le maggiori ore di sonno. Ce la possiamo fare!

    RispondiElimina
  2. Niente regole è anche il nostro motto durante le vacanze, naturalmente entro certi limiti perché se molli tutto poi recuperarli è difficilissimo.

    RispondiElimina
  3. IO difficilmente riesco a togliere regole, però in vacanza abbandono ruotine di orari, sono piu' libera e permissiva sull'alimentazione e mi limito a decidere il programma del giorno stesso o giorno dopo...insomma, piu' libertà ma sempre molto attivi...per questo torno sempre piu' stanca (ma anche piu' felice e piena di bei ricordi e rilassata) di quando sono partita. Buone ferie!

    RispondiElimina
  4. Guarda, i nostri due mesi di vacanza in montagna sono agli sgoccioli, come la mia maternità. Il 1 settembre si ricomincia. Ma mi sono goduta il relax. Poche regole ma buone e tanta felicità. Le ferie per me sono così.

    RispondiElimina
  5. Purtroppo avere la mente orientata al rientro già durante le vacanze è un vizio anche mio. Non avere una connessione a Internet mi ha aiutato molto, ma l'ansia che mi contraddistingue è sempre dietro l'angolo :S

    RispondiElimina

Con un commento mi regalerai un sorriso